‘Una rosa per Norma’, Maura: “Anche la Ciociaria ricorda la martire italiana delle Foibe”

Nei giorni 4 e 5 ottobre, molti comuni della provincia di Frosinone ricorderanno Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana sequestrata, torturata, violentata e gettata in una foiba dai partigiani comunisti di Tito nella notte fra il 4 e 5 ottobre 1943. Lo farà con la manifestazione intitolata ‘Una rosa per Norma Cossetto’, in memoria della martire italiana assurta a simbolo della tragedia delle foibe e Medaglia d’Oro al Merito Civile, concessa nel 2005 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

“L’iniziativa, che ha carattere nazionale, si svolge in tutt’Italia grazie al Comitato 10 Febbraio e quest’anno in collaborazione con la Fondazione CulturaIdentità che mi onoro di rappresentare nella nostra provincia. L’iniziativa nata nel 2005 al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”, riferisce Daniele Maura, consigliere provinciale di Fratelli d’Italia.

La cerimonia prevede la deposizione di una rosa rossa presso il monumento ai Caduti; a seguire una breve allocuzione con la quale sarà tratteggiata la figura della giovane martire.

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4813 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it