Pontecorvo, attivate altre 5 isole ecologiche

Sono entrate in funzione ieri 5 nuove isole ecologiche per il conferimento differenziato dei rifiuti. Le nuove postazioni attive si trovano in via San Giovanni Battista, Via Cicerone, via Salvo D’Acquisto, via Bellini. Amministrazione Comunale e Azienda Speciale Multiservizi (Asm) invitano i residenti nelle strade raggiunte dal nuovo servizio a voler consegnare i rifiuti domestici nel rispetto delle nuove modalità di deposito.

 “Anche perché – spiega il vicesindaco e assessore Nadia Belli – le isole sostituiranno di fatto i vecchi cassonetti della raccolta indifferenziata che lunedì mattina saranno rimossi in via definitiva. Li lasciamo ancora qualche giorno perché non vogliamo creare disagi ad alcuno. Avremmo potuto scegliere la tolleranza zero, togliendo subito i vecchi contenitori, ma abbiamo ritenuto opportuno dare a tutti il tempo necessario per avviare con calma la separazione domestica dei rifiuti. A ogni nuova attivazione ascoltiamo le richieste di aiuto e di chiarimento dei cittadini che devono passare dal vecchio al nuovo metodo di raccolta. Questa è una rivoluzione che parte dal basso, coinvolgendo le persone. La collaborazione è imprescindibile e per fortuna la risposta dei pontecorvesi, in termini di adesione al nuovo progetto, è stata e continua ad essere encomiabile”. 

Il presidente della Asm Gino Trotto

È bene ricordare che tutti i cittadini residenti nelle strade raggiunte dal nuovo servizio sono tenuti a ritirare gratuitamente (il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato dalle 9.00 alle 12.00) i mastelli e la tessera magnetica in distribuzione presso la ex pretura.

 “Siamo soddisfatti della risposta dei nostri concittadini. Stanno offrendo un esempio di civismo – commenta Gino Trotto, presidente della Asm – che in altre città non è stato così immediato. Stiamo completando installazione e attivazione delle nuove isole nella cinta urbana, poi ci estenderemo alle periferie. Mi piace ricordare che prima di ogni iniziativa ascoltiamo i cittadini, per condividere con loro preoccupazioni e timori e allestire il servizio al meglio. Così sarà sempre. La loro collaborazione è puntuale, ma deve esserla sia nella fase di allestimento del servizio, sia dopo. Mi spiego meglio. Non appena lungo una strada – dice Trotto – viene installata una nuova postazione è bene che i residenti vadano in pretura a ritirare il kit perché di lì a pochi giorni anche quella nuova isola entrerà in funzione. Siamo tolleranti con i ritardatari, ma non lo saremo con quelli cronici”.

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4094 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it