Mostra Miller ad Arpino, Battisti: un vanto per la provincia

“Puntare sulla cultura per la ripartenza della provincia di Frosinone è una sfida avvincente per il nostro territorio. Quest’oggi abbiamo presentato la mostra “Malkovich, Malkovich, Malkovich” di Sandro Miller (originario di Ferentino), dall’incredibile spessore culturale: arrivare a portare sul territorio un evento come questo è emblema che il paradigma della nostra provincia sta cambiando”.

Così in una nota la presidente della I Commissione consiliare permanente, Sara Battisti, che ha partecipato ieri alla presentazione della mostra, organizzata da Indiegesta, in collaborazione con la Regione Lazio e l’Accademia di Belle Arti, si terrà presso la Fondazione Mastroianni al Castello Stanislao di Arpino, in programma dal 12 giugno al 26 settembre.

La consigliera regionale Sara Battisti

“L’esposizione – ha continuato la Battisti – che ha già fatto il giro del mondo, vede reinterpretati dal volto trasformista di John Malkovich, i più famosi tra gli scatti di 34 Maestri della fotografia. Foto ormai celeberrime ed iconiche nell’immaginario collettivo, come gli scatti di Marilyn Monroe, Salvador Dalì e Yoko Ono. Sandro Miller rappresenta un patrimonio per la Ciociaria: originario di Ferentino, è stato un dovere per la Regione Lazio aiutare a valorizzare, anche in “Patria”, questo incredibile talento. La nostra terra vive una grande fase di fermento culturale, è importante renderlo un volano economico per il frusinate”.

“Grazie all’entusiasmo dei ragazzi dell’associazione Indiegesta, alla competenza della Fondazione Mastroianni e dell’Accademia di Belle Arti, cogliamo un’occasione incredibile per la nostra provincia: vi invito tutti ad accorrere a visitare l’esposizione”.