Ceprano, seconda edizione per il romanzo di Giovanni Piccirilli

Perito elettronico con un master in informatica. Classe 1978, a cui non dimostra assolutamente di appartenere. Appassionato di gialli ma scrittore di classici. Da poco ha dato alle stampe la seconda edizione di un romanzo epistolare di 220 pagine ambientato nel 1800: ‘Le corde del cuore’.

La copertina ne tradisce letture di alto profilo, da Levin Tolstoj – che considera il suo ‘maestro’), a Wolfgang Goethe, da Jane Austen a Fëdor Michajlovič Dostoevskij, da Gustave Flaubert a Luigi Pirandello, passando per Charlotte Brontè e Mary Shelley. Lo hanno ‘rapito’ e anche influenzato nel modo di approcciare alla scrittura.

Giovanni Piccirilli è un cepranese doc, che definisce quella per la parola scritta non tanto una passione, quanto “un’intima esigenza di affidare alla penna ciò che il mio ‘io scrittore’ percepisce ed analizza”. Così si diletta nella scrittura di romanzi classici: nella seconda edizione de ‘Le corde del cuore’, Giovanni non ha mutato la trama ma aumentato e snellito specifici periodi che caratterizzano l’opera. Contemporaneamente è stata pubblicata la revisione del suo secondo romanzo, ‘Odio e perdono’.

La nostra provincia non è mai sazia di sfornare talenti…

Giulia Abbruzzese

Giornalista dei quotidiani online "Il Corriere della Provincia" e "TuNews24.it" e del settimanale "Tu News", ha collaborato anche con il mensile "Qui Magazine" oltre che con il settimanale "Qui Sette"; è stata inoltre Caposervizio del quotidiano "‘Ciociaria Oggi" e Caporedattore de "Il quotidiano della Ciociaria". Collabora con la rivista "Chic Style".

Giulia Abbruzzese ha 259 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giulia Abbruzzese