Accordo aree di crisi complessa, Buschini: sostegno concreto per i lavoratori

“Una buona notizia” è il commento del consigliere regionale Mauro Buschini riguardo la firma dell’Accordo quadro tra la Regione Lazio e le parti sociali per la gestione delle risorse destinate agli ammortizzatori sociali nelle aree di crisi complessa di Frosinone e  Rieti, per risolvere una situazione che rischiava di far perdere ogni forma di reddito in un periodo difficile da un punto di vista sanitario e sociale.

“Questo accordo, che ora salutiamo con grande soddisfazione, è la migliore conclusione di una vicenda che solo qualche mese addietro sembrava senza speranza. Questa vertenza aveva assunto toni drammatici per i circa 1000 lavoratori che non solo non avevano il sostegno economico per l’intera annualità 2020, ma rischiavano anche di non potersi agganciare alla successiva proroga per il 2021. L’azione congiunta di istituzioni, sindacati e lavoratori unito all’impegno assiduo dell’assessore Di Berardino è riuscita a risolvere i problemi di copertura finanziaria per il 2020, e ora con la firma dell’accordo getta basi solide per garantire il reddito e attivare politiche attive per il 2021″ ha sottolineato Buschini.

“Di fondamentale importanza la decisione di snellire le lungaggini burocratiche al fine di velocizzare al massimo la liquidazione della mobilità. Oggi finalmente parte un serio piano di politiche attive in attuazione del Protocollo firmato tra regione e parti sociali, volto al reinserimento nel modo del lavoro di questi lavoratori. Da parte mia – prosegue Buschini – oltre che ringraziare tutti coloro che in questi mesi hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo posso rinnovare l’impegno a seguire con attenzione questa vertenza nell’intento di scrivere finalmente una pagina conclusiva e risolutiva di questa vicenda”.

shares