Revenge porn, finanziata la legge voluta dalla Battisti

La Regione Lazio ha finanziato con 550.000 euro per il triennio 2020-2022 la legge per contrastare il Revenge Porn, ossia la diffusione di materiale sessualmente esplicito senza consenso.

“Si tratta di una somma emblematica – ha detto la consigliera regionale del Pd e prima firmataria, Sara Battisti – della grande sensibilità della giunta guidata da Nicola Zingaretti verso un problema che continua a sconvolgere, spesso in maniera drammatica, la vita a tante donne e uomini. Ringrazio in particolar modo l’assessora al bilancio, Alessandra Sartore, che ha presentato in Commissione questo investimento significativo da noi approvato quest’oggi all’unanimità in Commissione Bilancio, e che servirà a contrastare concretamente l’aberrante reato di cui all’articolo 612 ter del codice penale”.

Saranno finanziati progetti e misure di sostegno

“La somma stanziata – ha detto ancora Battisti – aiuterà a realizzare progetti di sensibilizzazione, soprattutto tra i minori che sono vittime spesso inconsapevoli e contribuirà a fornire supporto psicologico e legale alle stesse vittime aiutandole a reintegrarsi nella società”.

Un fenomeno che, purtroppo, non si è arrestato neanche durante il periodo dell’emergenza Covid-19: “Chi perpetra tali reati non si è fermato – ha concluso la consigliera Pd – e la Regione Lazio ha dimostrato di perseguire la sua battaglia al fianco delle vittime: saremo i primi ad avere una legge regionale ad hoc, per tutti noi un grande orgoglio”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione