Anagni, arrivano le biciclette elettriche e-bike sharing

Ad Anagni arriva il servizio di e-bike sharing, dotando così la città dei papi di biciclette elettriche con pedalata assistita. Le postazioni dell’e-bike sharing si trovano al parcheggio multipiano di San Giorgetto ed in Viale Regina Margherita (accanto alla scalinata della chiesa di San Giacomo). Sabato 11 giugno alle ore 11:00 presso la Sala Gialla del Palazzo comunale si terrà la conferenza stampa di presentazione del servizio alla presenza del Sindaco di Anagni Daniele Natalia, degli Assessori Vittorio D’Ercole e Carlo Marino, nonché degli altri amministratori locali che hanno fattivamente collaborato alla realizzazione dell’e-bike sharing, del Presidente della Rete di Impresa Città di Anagni Andrea Del Monte e di esponenti della Regione Lazio.

Domenica 12 giugno, a partire dalle ore 10:00, in Piazza Cavour l’e-bike sharing verrà inaugurato con la possibilità di usufruire di un giro in bicicletta con visita guidata gratuita della città. Poiché i posti sono limitati, per partecipare è necessario prenotare al numero 3715678097. Con l’occasione si svolgerà anche la domenica ecologica.

Andrea Del Monte, Presidente della Rete di Impresa Città di Anagni, dichiara: «La Rete di Impresa Città di Anagni, grazie al contributo della Regione Lazio, è riuscita ad attuare ad Anagni un progetto di mobilità sostenibile unico nella Provincia e che sarà volano per lo sviluppo del commercio e del turismo. Tutti i commercianti aderenti hanno contribuito concretamente per raggiungere un risultato così importante per Anagni. Il consiglio di amministrazione e il manager della Rete di Impresa, collaborando con l’Ufficio Tecnico e le Amministrazioni Comunali, precedente e attuale, hanno permesso l’installazione delle postazioni e la messa in funzione delle biciclette elettriche. Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto e contenti di poter offrire ai concittadini e ai turisti un servizio di mobilità fino a poco tempo fa impensabile per Anagni».

Il primo cittadino Daniele Natalia conclude: «La nostra idea di Anagni come città a vocazione turistica passa attraverso la valorizzazione del binomio cultura-ambiente. L’e-bike sharing, oltre ad offrire la possibilità di fare un giro rilassante in bicicletta per il nostro centro storico, deve essere pensato come un servizio alternativo all’automobile o alla motocicletta; in altre parole serve anche a decongestionare dal traffico un centro storico, per il quale ambiamo alla pedonalizzazione completa, e dunque a combattere l’inquinamento. La mobilità sostenibile offre prospettive importanti per la crescita turistica di centri come Anagni e puntiamo quindi a sfruttarne le potenzialità e, soprattutto, l’utile servizio che fornisce.

Questo dell’e-bike sharing è un progetto che il Comune di Anagni, in collaborazione con la Rete di Impresa e la Regione Lazio, ha sposato fin da subito e che, finalmente, vede la luce dopo tanta attesa. Penso che sia una di quelle iniziative che ci confermeranno, come città, di essere sulla buona strada anche per “ripensare” il nostro futuro turistico e dell’accoglienza».

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4378 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it