Bando autismo, Ciacciarelli: la Regione illude le famiglie e crea disparità


“La Regione illude le famiglie dei ragazzi con spettro autistico, cambiando le regole del bando per i fondi da erogare per queste cure rispetto allo scorso anno, impedendo di fatto la loro partecipazione. Lo dichiara il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega). “Questo quanto ho discusso in aula oggi, nel corso del consiglio regionale. Qualche tempo fa mi è stata evidenziata una situazione spiacevole accaduta in una Asl pontina che ha emesso un bando per pagare le rette che le famiglie sostengono ogni anno per far seguire ai propri figli terapie adeguate. Ogni seduta costa dalle 40 alle 50 euro, e vanno fatte quasi ogni giorno, una spesa abnorme per un nucleo familiare. A giugno 2021 la circolare che diceva ai genitori di rivolgersi a professionisti inseriti in un elenco. Come si può in corso d’anno cambiare le regole del gioco, rispetto a quello precedente,senza dare la possibilità di avere le informazioni in tempo!? Ho chiesto all’assessore D’Amato, in aula oggi, spiegazioni su quanto accaduto. La nuova rimodulazione del bando crea disparità, difficoltà ulteriori alle famiglie di questi ragazzi, già duramente provate dalla quotidianità.”

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4069 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it