Sora – A Villa Gioia un reparto di medicina fisica e riabilitativa di altissimo livello

Il Poliambulatorio ha al suo interno, un polo di alta diagnostica con Risonanza Magnetica Hitachi Aperta total body, Tac Siemens 32 strati, Sistema radiologico digitale RX telecomandato, Mammografo 3D con tomosintesi, Ortopanoramica digitale, Tac dentale, ecografi 3D di ultima generazione, un centro di riabilitazione specializzato con terapisti e macchinari di eccellenza.

Nel nuovo polo diagnostico vengono effettuate privatamente o in convenzione con le migliori assicurazioni, visite con medici di fama nazionale ed internazionale, esami radiologici di alta qualità diagnostica, esami diagnostici cardiologici, prestazioni riabilitative innovative per adulti con reparto specializzato nella cura dell’età evolutiva (bambini da 0 a 14 anni).

Fiore all’occhiello della struttura è il centro di Medicina Fisica e Riabilitativa nelle patologie ortopediche, neurologiche e reumatologiche di natura dolorosa e/o degenerativa di più comune riscontro nell’età pediatrica, nell’età adulta e nella terza età.

La disabilità è una sindrome complessa che può coinvolgere diversi organi ed apparati, determinando una limitazione funzionale e/o motoria a vari livelli.

Le patologie acute e cronico-degenerative più comunemente responsabili di condizioni disabilitanti sono l’artrosi, l’osteoporosi, la lombalgia, la cervicalgia, le fratture, le alterazioni posturali e dell’appoggio plantare, le deformità della colonna vertebrale (scoliosi, ipercifosi, iperlordosi), le sindromi dolorose post-traumatiche, disabilità di origine neurologica, traumi sportivi, dolori e rigidità articolari, contratture e lesioni muscolari.

Queste patologie dell’età infantile, adulta e senile, possono provocare deficit motori e funzionali che diminuiscono l’autonomia dell’individuo nelle attività della vita quotidiana, con globale riduzione della qualità di vita.

Come si affrontano queste problematiche? Dalle problematiche alla diagnosi, ma soprattutto alla soluzione terapeutica, anche nei casi in cui il dolore cronicizza, causando a disagi psicologici e sociali con peggioramento della qualità di vita.

Ne abbiamo parlato con la Dottoressa Sefora Codazza, Medico Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa presso la struttura Villa Gioia di Sora

La Dottoressa Codazza è Medico Fisiatra con i seguenti incarichi:

Dirigente Medico, Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, presso UOSD Degenza e Servizi di Riabilitazione, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCSS, Roma

Responsabile Unità Operativa Semplice di Fisiatria della Casa di Cura “Villa Gioia” (Sora, FR)  struttura sanitaria accreditata SSN

Docente del Corso di Laurea Triennale in Fisioterapia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Campobasso)

L’abbiamo incontrata per parlare del ruolo della Medicina Fisica e Riabilitativa nelle patologie ortopediche, neurologiche e reumatologiche di natura dolorosa e/o degenerativa di più comune riscontro nell’età pediatrica, nell’età adulta e nella terza età.

Dottoressa, dove inizia la sua carriera da specialista?

Mi sono specializzata con lode in Medicina Fisica e Riabilitativa presso l’Università di Roma Tor Vergata nel 2019, presentando uno studio sperimentale sul recupero neurologico e funzionale nei pazienti affetti da lesione midollare post-traumatica in età giovanile ed anziana, condotto presso il Centro Spinale della Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma.

Durante il periodo di formazione specialistica, della durata di 5 anni, ho avuto la possibilità e la fortuna di lavorare in strutture riabilitative di alto profilo professionale e scientifico quali:

U.O. Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Tor Vergata di Roma

Reparto di Neuroriabilitazione Pediatrica, servizio ambulatoriale e Day Hospital Disfagia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Palidoro

Reparto di Neuroriabilitazione dell’Istituto Neurologico Mediterraneo IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS)

Reparto di Neuroriabilitazione della Sclerosi Multipla della Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma

Centro Spinale della Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma

Unità Gravi Cerebrolesioni della Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma

Ambulatorio di Reumatologia e di terapia infiltrativa d’anca eco-guidata, ambulatorio di Fisiatria dell’Ospedale Fatebenefratelli Villa San Pietro di Roma

Tale esperienza formativa mi ha permesso di acquisire competenze in ambito riabilitativo in vari setting assistenziali (regime ambulatoriale e di ricovero ordinario), in vari ambiti patologici (ortopedico, reumatologico, neurologico, pediatrico) e per le diverse fasce di età.

Dottoressa, che cos’è la Fisiatria?

La Fisiatria o Medicina Fisica e Riabilitativa è quella branca specialistica della Medicina che si occupa della prevenzione, diagnosi, terapia e riabilitazione della disabilità conseguente a malattie o disfunzioni congenite o acquisite.

Di quali patologie si occupa il Fisiatra?

Gli ambiti di intervento riabilitativo riguardano le patologie ortopediche, neurologiche, reumatologiche, cardiologiche, pneumologiche, urologiche, ginecologiche, la sindrome metabolica, gli esiti post-traumatici e post-chirurgici, la traumatologia sportiva, le alterazioni posturali.

Come opera il Fisiatra?

Il Fisiatra, dopo aver effettuato la visita medica, formula la diagnosi funzionale del paziente e redige il Progetto Riabilitativo Individuale, che non è altro che un percorso terapeutico costituito da vari programmi rieducativi finalizzati al recupero personalizzato.

Il Fisiatra prescrive gli esercizi terapeutici che il fisioterapista farà svolgere al paziente, l’eventuale terapia farmacologica che potrà essere somministrata per bocca, o mediante tecniche interventistiche locali.

Quali sono nello specifico questi programmi rieducativi?

I programmi riabilitativi terapeutici sono principalmente quello motorio fisioterapico (chinesi attiva e passiva, rieducazione neuromotoria, rieducazione posturale, pompage, massoterapia, stretching, esercizi propriocettivi, linfodrenaggio), quello strumentale (che si avvale delle apparecchiature fisioterapiche strumentali quali TECARterapia, elettroterapia di stimolazione ed antalgica, laserterapia, ultrasuonoterapia, magnetoterapia), quello  ortesico (che prevede la prescrizione medica di ausili e di ortesi predisposti o su misura e la successiva realizzazione da parte del tecnico ortopedico), quello  infiltrativo (che prevede l’utilizzo di farmaci e dispositivi medici a somministrazione intrarticolare, peritendinea e mesodermica)

Lei effettua tecniche infiltrative? Come le integra nel percorso di cura?

Si, mi occupo anche di terapia infiltrativa peri-tendinea e intra-articolare con farmaci antinfiammatori, rigenerativi e viscosupplementazione (acido ialuronico), per le tendiniti, tendinopatie, artrosi e meniscopatie. Inoltre, sono specializzata in mesoterapia antalgica, una tecnica mininvasiva di trattamento del dolore mio-fasciale acuto e cronico.

Utilizzo queste tecniche a scopo adiuvante, integrandole alla fisioterapia per garantire un più rapido e completo risultato terapeutico, oppure come prima scelta in tutte quelle condizioni in cui altre strategie riabilitative sono controindicate.

Quali sono le patologie più frequenti nell’ambulatorio fisiatrico? 

In base alla mia esperienza, sono le sindromi algico-disfunzionali muscolo-scheletriche dell’età adulta e anziana, cioè le condizioni dolorose generalmente croniche della colonna vertebrale (soprattutto lombalgia e cervicalgia), delle grandi articolazioni (spalla, anca e ginocchio).

I miei pazienti afferiscono in ambulatorio spesso in prima battuta, ma anche dopo fallimento delle comuni terapie farmacologiche, non sempre prescritte con un razionale scientifico. Mi occupo con passione anche dell’età evolutiva, seguendo bambini e adolescenti nello sviluppo, affetti da scoliosi e alterazioni posturali e dell’appoggio plantare.

Come è organizzato il Centro di Riabilitazione di I livello di Villa Gioia?

Nel nostro centro la figura del fisiatra coordina l’equipe Riabilitativa costituita da fisioterapisti e tecnici ortopedici, progettando un piano riabilitativo personalizzato per ogni paziente, rispettando le esigenze dello stesso.

Il percorso terapeutico viene affrontato dai nostri fisioterapisti, sempre in contatto e in stretta collaborazione con il Fisiatra.

Dunque un costante lavoro d’equipe medico-fisioterapista è importante per il raggiungimento degli obiettivi preposti.

Dottoressa, perchè la fisiatria in è importante? 

Prima di tutto perché lavora sulla prevenzione dello sviluppo e dell’aggravamento di alcune patologie cronico-degenerative. E’ in grado di gestire condizioni disabilitanti e dolorose di pazienti con multiple comorbidità, che non sempre possono assumere farmaci. Insomma, fornisce strategie ed alternative terapeutiche efficaci per i comuni disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico, e non solo.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Facebook: TuNews24 e TuSport24
Instagram: TuNews24 e TuSport24
Youtube: TuNews24
Telegram: TuNews24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8296 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione