Fiscalità di vantaggio, DAmico: la sinergia è l’unica ricetta


“Un’opportunità straordinaria, probabilmente irripetibile, che questo territorio deve saper cogliere al meglio. Mi riferisco all’approvazione in via definitiva, da parte del Senato, della norma sulla fiscalità di vantaggio”. Così Guido D’Amico,
presidente nazionale di ConfimpreseItalia
.

L’intervento

“Agevolazioni in ambito fiscale finalizzate agli investimenti: in Ciociaria mancano dai tempi della Cassa del Mezzogiorno. Un risultato raggiunto grazie al lavoro del sottosegretario al Mef Claudio Durigon e del commissario del Consorzio unico Francesco De Angelis, unitamente ai deputati Claudio Mancini e Fabio Melilli. A dimostrazione che quando si gioca di squadra si fa l’interesse del territorio. Un plauso particolare a Durigon e a De Angelis, che ha avuto l’intuizione. La ratio è semplice: usufruire, per le province del Lazio, dei vantaggi previsti attualmente solo per il Meridione”

“Questo perché si tratta di territori che hanno situazioni di crisi come quelli del sud. Adesso bisogna mettere a sistema tutte le possibilità che ci sono: la fiscalità di vantaggio diventa il fulcro, ma penso anche ai fondi del Pnrr e allo scatto necessario sulle aree di crisi. I nostri territori hanno bisogno di investimenti e di posti di lavoro. Avanti lungo questa strada. Pensiamo alle imprese, piccole, medie e grandi. Lasciamo stare le bandierine, la sinergia è l’unica riIncetta”.

shares