Ferentino: botte e minacce di morte alla compagna. Arrestato trentunenne

I carabinieri hanno arrestato un 31enne di Ferentino con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ai danni della propria convivente. In particolare, in base a una prima ricostruzione di quanto accaduto nella giornata di ieri, l’uomo, al culmine di una lite avvenuta per futili motivi, all’interno della propria abitazione, avrebbe malmenato la compagna convivente, minacciandola anche di morte e danneggiando contestualmente anche le suppellettili.

I carabinieri, intervenuti prontamente a seguito di specifica richiesta e appurato che la lite era ancora in atto, hanno preso subito contatti con la donna che, immediatamente posta in sicurezza, ha poi sporto denuncia-querela per le violenze subite.

Il compagno, anch’esso presente, è stato accompagnato in caserma e arrestato per poi essere accompagnato, in regime di arresti domiciliari, in un’abitazione diversa da dove conviveva con la vittima.