Discarica di Colle Fagiolara: protesta di sindaci e cittadini contro la riapertura

Un flash mob di protesta che ha coinvolto le istituzioni locali, le associazioni ambientaliste del territorio e tanti cittadini, uniti nel manifestare una presa di posizione di totale chiusura alla possibilità, evocata più volte negli ultimi tempi dall’amministrazione di Roma ed Ama, di tornare a usufruire della discarica di Colle Fagiolara per risolvere l’emergenza rifiuti che attanaglia la Capitale.

È quello organizzato ieri mattina, davanti ai cancelli del sito, e al quale, tra gli altri, hanno partecipato le amministrazioni comunali di Paliano e Colleferro, rappresentate rispettivamente dal vicesindaco Valentina Adiutori e dal sindaco Pierluigi Sanna.

Adiutori: impegno comune contro la riapertura

“Ci siamo riuniti in forma pacifica e civile davanti ai cancelli della discarica di Colle Fagiolara – ha detto la Adiutori – per ribadire l’impegno comune di un intero territorio contro ogni possibile riapertura di questo sito. La discarica di Colle Fagiolara è chiusa da più di un anno e così deve restare, con un post mortem certo e vigilato. Riaprire la discarica per risolvere inadempienze altrui come la cronica crisi dei rifiuti di Roma è qualcosa che condanniamo e per la quale le istituzioni del territorio, le associazioni e i cittadini lotteranno senza esitazioni”.

“Noi siamo un territorio che ha già pagato in termini di inquinamento e di salute dei cittadini, nei passati anni, i danni causati dalla discarica di Colle Fagiolara, – ha aggiunto il sindaco di Paliano, Domenico Alfieri – aggravati dalla gestione miope del ciclo dei rifiuti di Roma. Non siamo più disposti a portare sulle nostre spalle gli effetti di scelte politiche incuranti dei diritti delle nostre comunità e avulse dai bisogni reali del nostro territorio. La discarica di Colle Fagiolara è stata chiusa ufficialmente nel gennaio del 2020 e una sua possibile riapertura per risolvere problemi di mala gestione altrui è per noi assolutamente da escludere in maniera categorica”.

shares