Cassino, Grossi: torna a vivere anche il teatro romano

“Torna a vivere anche il Teatro Romano di Cassino, dopo molti anni di incuria”: a dare l’annuncio è l’assessore alla Cultura del Comune di Cassino Danilo Grossi, che spiega l’iniziativa.

“Un appuntamento da non perdere per gli amanti dell’archeologia, con itinerari e visite tematiche dedicati ai più piccoli per conoscere il Teatro Romano e i luoghi simbolo della Cassino più antica. Il Teatro Romano è conosciuto dalle persone soprattutto per gli spettacoli che venivano organizzati in occasione di CassinoArte, ma in attesa di avere l’agibilità nuovamente per questi grandi spettacoli, il Teatro Romano torna a vivere con visite guidate e progetti speciali”.

L’assessore alla Cultura Danilo Grossi

“Ci tenevamo – ha concluso Grossi – a riaprire anche questo luogo, in modo che il progetto #RestartCassino potesse davvero essere totalizzante nella qualità e nella quantità dell’offerta turistica e culturale della città”.

Archeoesplorando Casinum

In compagnia di archeologi della Coop. POIÈO, con giochi, enigmi e indovinelli i piccoli detective scopriranno la vita quotidiana, la storia e le tradizioni della città romana e dei suoi abitanti. L’appuntamento è per sabato 12 giugno alle ore 16, presso il Teatro Romano. La visita-gioco continuerà lungo le strade basolate alla scoperta dell’Anfiteatro, delle mura urbane, del Mausoleo di Ummidia Quadratilla e del Museo Archeologico.

Prenotazioni e regole

Il progetto, per questa occasione è dedicato a bambini dai 5 agli 11 anni che avranno la possibilità di vivere la storia del proprio territorio in modo particolare e divertente. La prenotazione è obbligatoria poiché i gruppi saranno gestiti in maniera contingentata rispettando il numero massimo di partecipanti.

Per prenotare si potrà inviare un messaggio WhatsApp a 3492603957 – 3298838481 oppure una mail all’indirizzo infopoieo@gmail.com. Le visite guidate si svolgeranno in osservanza delle direttive anti Covid-19. Sarà pertanto obbligatorio indossare la mascherina durante l’intero percorso, mantenere la distanza e usare gel igienizzanti mani personali.

shares