Ex Ilva di Patrica: tavolo Provincia, Regione e nuova proprietà

Si è svolto questa mattina un tavolo operativo, organizzato dalla Provincia di Frosinone, tra la Regione Lazio e la nuova proprietà dell’ex Ilva di Patrica per affrontare la delicata questione del riassorbimento dei lavoratori.

Un incontro proficuo che ha aperto un dialogo operativo tra l’assessorato al Lavoro della Regione e la Demi Engineering, la società di Giulio Capobianco che il primo ottobre dello scorso anno ha acquistato lo stabilimento dell’ex Ilva. Con il presidente della Provincia, Antonio Pompeo, hanno partecipato l’assessorato regionale al Lavoro che fa capo a Claudio Di Berardino; i titolari della Demi Engineering, Giulio ed Elisabetta Capobianco; le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil e il sindaco di Patrica, Lucio Fiordalisio.

pompeo e fiordalisio
Pompeo e Fiordalisio con i lavoratori dell’Ilva di Patrica durante una protesta

Primo step: mappatura dei lavoratori per il riassorbimento

Al centro dell’incontro la situazione relativa ai lavoratori e le misure necessarie da attuare per il loro riassorbimento nella nuova azienda: primo step, infatti, sarà una mappatura delle maestranze e dei profili professionali per il loro reinserimento occupazionale.

“Il mio auspicio – ha commentato il presidente della Provincia, Antonio Pompeo – è che, dopo il confronto costruttivo di oggi, possa intraprendersi un percorso concreto e rapido per il progressivo riassorbimento dei lavoratori nello stabilimento di Patrica. Importante è stato il dialogo instaurato tra la Regione Lazio e la nuova società soprattutto al fine di un positivo esito della vicenda”. Il presidente Pompeo ha fatto sapere che il tavolo sarà riaggiornato a breve.

shares