Frosinone, addizionale comunale senza aumenti

L’assise civica di Frosinone si è aperta con un minuto di silenzio per la scomparsa di Annamaria Chiapparelli, già dipendente comunale. Il sindaco, Nicola Ottaviani, ha ricordato la figura di Annamaria, “un esempio per tutti da seguire”, unendosi, con tutto il consiglio, al dolore della famiglia.

Il consiglio comunale ha poi approvato la delibera, su iniziativa dell’assessorato al bilancio e alle finanze coordinato da Riccardo Mastrangeli, relativa all’aliquota dell’addizionale comunale sul reddito delle persone fisiche che, anche per il 2021, resterà invariata rispetto all’anno precedente. Per l’anno 2021, dunque, è confermata nella misura dello 0,8 punti percentuali l’aliquota dell’addizionale comunale sul reddito delle persone fisiche.

Ottaviani: vicini alle famiglie in un momento difficile

“In un momento in cui le famiglie non hanno grandi disponibilità finanziarie – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – siamo riusciti a evitare gli aumenti delle addizionali comunali, che avrebbero finito per incidere ancora una volta sui consumi e sulle disponibilità dei singoli nuclei. Malgrado tale scelta, grazie a una ulteriore razionalizzazione delle risorse, siamo riusciti a promuovere lo stesso nuovi investimenti nelle opere pubbliche ed ulteriori servizi a beneficio della collettività, a dimostrazione del fatto che l’oculatezza può essere sempre utile per evitare sperperi e spese superflue”.

shares