Sora: su caro bollette della Conca Consumerismo si rivolge ad Antitrust e Regione

L’associazione consumatori ‘Consumerismo no profit’ denuncia l’abnorme incremento delle tariffe dei canoni consortili nell’area della Conca di Sora in un momento di grave crisi economica e così, nei giorni scorsi, ha inviato una istanza all’Antitrust e alla Regione Lazio finalizzata a fare chiarezza sugli abnormi incrementi delle tariffe.

Il contenuto dell’istanza

“Abbiamo ricevuto notizia – si legge nella nota dell’associazione – di aumenti considerevoli dei canoni consortili che, secondo i Sindaci dei Comuni del Consorzio di Bonifica Conca di Sora, oltre a non risultare motivati e/o giustificati, hanno inciso in una maggiorazione del 100% – spiega Consumerismo – A causa di tali aumenti, disposti peraltro in un periodo, come quello attuale, già gravemente compromesso dalla crisi da COVID 19, i cittadini dei comuni dell’area citata sono insorti chiedendo, giustamente, spiegazioni”.

“Riteniamo doveroso supportare la richiesta dei sindaci dei Comuni del Consorzio di Bonifica Conca di Sora, al fine di garantire che le richieste dei primi cittadini nell’interesse della popolazione colpita, e abbiamo presentato in tal senso una istanza all’Antitrust e alla Regione Lazio affinché sia aperta una indagine sulla vicenda dando risposte ai cittadini della zona”.