E.M. Gioielli: quando la passione è un’arte di famiglia. E incontra Boccadamo

Alvito, 1820. Nel censimento di questo paesino dell’allora Regno delle Due Sicilie, Francesco Mattacchioni è un argentiere, figlio di piccoli proprietari terrieri. Dei suoi 5 figli è solo l’ultimo, Valerio, a ereditare la sua passione per l’arte orafa che, a sua volta, la trasmette al figlio Antonio, il cui nome riecheggerà nella Valle di Comino per essere stato al servizio dell’imperatore Menelik e aver realizzato il diadema di oro e brillanti per la Regina Taitoo. Non solo: porta la sua firma la Croce d’oro ornata a sbalzo commissionata dall’Abuna Matteos, metropolita delle Chiese coopte abissine.

Antonio torna a Napoli tra grandi onori ma resta umile. Lavora nella sua bottega, sposa Eugenia Pizzuti e trasmette la sua passione ai figli: Valerio apre il negozio a Isola del Liri; Rosina a Frosinone, Nicolina a Sora e Luigi a Roma. Assunta prosegue nella bottega di suo padre e nel 1978 Eugenio Mattacchioni entra nella tradizione di famiglia.

eugenio mattacchioni
Eugenio Mattacchioni

Il presente

Il dispenser dell’igienizzante per le mani – che ci riporta rapidamente a un 2020 destinato a segnare la storia del mondo – non distoglie assolutamente l’attenzione che, entrando nella luminosissima Gioielleria ‘Orizzonti Vicini’, in via dei Sanniti 154-160, ad Atina, è invece catturata dalle decine di vetrine sapientemente curate dalle mani di Floriana Verdecchia, la ‘spalla’ di Eugenio che si occupa del visual.

Nove aree della gioielleria, tra specchi, vetri e ornamenti floreali di colori pastello, sono dedicate a un brand che Mattacchioni non esita a definire “il più riuscito connubio tra qualità e prezzo“.

eugenio floriana
Eugenio e Floriana

“Io e Tonino Boccadamo – racconta l’elegante titolare dell’attività che negli anni ha saputo conquistare una clientela assolutamente trasversale – ci siamo conosciuti più di quarant’anni fa, quando partecipammo entrambi a un corso sui diamanti. Poi ci siamo persi di vista e, quando il destino ci ha fatti incontrare di nuovo, ho subito abbracciato senza esitare la sua produzione: da allora Boccadamo è sempre stato uno dei brand di punta della mia gioielleria“.

“La cura nei dettagli, l’accurata selezione dei materiali e delle pietre, l’ottima manifattura, l’eleganza del packaging: sono tutte caratteristiche che contribuiscono a rendere la maison Boccadamo uno dei marchi più apprezzati, richiesti e venduti”.

vetrina boccadamo

Un viaggio tra splendidi pendenti, collane senza tempo, bracciali nati per impreziosire i polsi di ragazze come di signore più âgé: “Questo è un altro punto di forza del brand: – dice Eugenio Mattacchioni – le produzioni Boccadamo riescono a soddisfare le esigenze di donne e uomini di tutte le fasce d’età, sapendo interpretare con linee classiche e forme ultramoderne i desideri di chiunque voglia impreziosirsi con gioielli e piccoli capolavori di scintillante luminosità”.

Dal piccolo cadeau al regalo che stupisce

“Altra innegabile caratteristica di Boccadamo, che ci convincono sempre di più, di collezione in collezione – sottolineano ancora Eugenio e Floriana – è l’estrema versatilità di un gioiello Boccadamo: adatto alle giovanissime che scelgono linee minimal e pulite, perfetto per le donne che amano perle e pietre dure, incastonate in maglie e disegni più ricercati e particolari. E poi ci sono gli orologi che piacciono sempre tanto: ora che ci avviciniamo al Natale, Boccadamo è sicuramente il regalo perfetto per chi vuole colpire e stupire, senza dover spendere una fortuna, soprattutto in un momento difficile come questo. Praticamente… perfetto!”.

Caleida: la magia in un tripudio di sfaccettature

In una delle 9 sfavillanti vetrine dedicate a Boccadamo brilla l’ultima nata del marchio: Caleida. Migliaia di sfaccettature colorate, come in un caleidoscopio appunto, che mescolano il design contemporaneo alla raffinatezza di un tempo. Le visioni geometriche cangianti prendono forma in ciondoli singoli o a grappoli, tagli piramidali e innumerevoli nuances. I cristalli diventano i veri protagonisti in collane, orecchini, bracciali ed anelli dallo stile irregolare ma estremamente affascinante, proprio perché imperfetto, ma anche dinamico, quasi irrequieto, eppure equilibratissimo.

collezione caleida
La collezione Caleida

Tutte le collezioni – dice Floriana – hanno un loro segno distintivo, sempre coraggioso per i tempi ma che, a volte anche in modo sorprendente, affascina e conquista al primo sguardo. La vera luce negli occhi delle donne e degli uomini che scelgono Boccadamo, però, è quando indossano il gioiello: se ne innamorano e il colpo di fulmine diventa un amore senza più tempo”.

Promozione d’autunno

Legata alla maison Boccadamo, che anche in tempo di Covid non solo ha continuato la sua produzione ma l’ha diversificata, realizzando bellissime mascherine che hanno conquistato anche il red carpet di Venezia, c’è una promozione che inizia oggi, 21 ottobre, e sarà di casa anche nella Gioielleria Orizzonti Vicini di Atina.

A fronte di un acquisto minimo, pari o superiore a 40 euro, per un gioiello o un orologio Boccadamo – spiega Mattacchioni – il cliente, a partire da oggi, riceverà un omaggio dello stesso brand. Tonino è sempre stato un visionario e un imprenditore coraggioso ma oggi credo di poter dire che tra le sue qualità spicchi, ancora di più, quell’attenzione e quel rispetto per la clientela che si traducono in un prodotto di finissima qualità ad un ottimo prezzo e con un’eccezionale garanzia di riuscita”.

Giulia Abbruzzese

Giornalista dei quotidiani online "Il Corriere della Provincia" e "TuNews24.it" e del settimanale "Tu News", ha collaborato anche con il mensile "Qui Magazine" oltre che con il settimanale "Qui Sette"; è stata inoltre Caposervizio del quotidiano "‘Ciociaria Oggi" e Caporedattore de "Il quotidiano della Ciociaria". Collabora con la rivista "Chic Style".

Giulia Abbruzzese ha 240 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giulia Abbruzzese

shares