Magliocchetti: con il Recovery Fund la sanità d’eccellenza parte da qui

“Il progetto del grande ospedale di Frosinone, da finanziare con risorse del Recovery Fund, va sostenuto con particolare forza e convinzione, da parte di tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale, ma anche da tutto il territorio, con i suoi rappresentanti istituzionali e con gli eletti”.

“Si tratta di un’opera strategica, che una volta realizzata, non solo amplierà l’offerta e l’assistenza sanitaria per i cittadini di Frosinone, ma diventerà anche un riferimento di cure, ordinarie e straordinarie, per tutta la provincia”.

Il consigliere comunale della Lega di Frosinone Danilo Magliocchetti

Ne è convinto il consigliere comunale della Lega di Frosinone, Danilo Magliocchetti, che sottolinea come lo Spaziani si stia caratterizzando sempre di più come hub Covid: “A tal fine la programmazione regionale ha previsto 10 pl aggiuntivi per la terapia intensiva e 20 pl aggiuntivi per la sub intensiva, grazie anche alle grandi professionalità esistenti e per la capacità di trasformarsi in ospedale “modulare” in grado di adattarsi velocemente alle emergenze”.

L’analisi

“Questa capacità costituisce una indubbia opportunità, che va ulteriormente sfruttata, anche ai fini di un eventuale futuro riconoscimento da parte della Regione del DEA di II livello per Frosinone, con la creazione di un grande presidio multidisciplinare, che garantisca cure di particolare livello, con padiglioni dedicati da realizzare negli spazi esterni attualmente disponibili. Si tratta di un progetto certamente ambizioso, ma anche concretizzabile, grazie proprio alle risorse del Recovery Fund che l’Europa metterà a disposizione dell’Italia per potenziare l’assistenza sanitaria sui territori”.

Eccellenze sanitarie anche in provincia

“Non sta scritto da nessuna parte, né deve essere dato sempre per scontato – osserva Magliocchetti – che le grandi eccellenze sanitarie devono essere localizzate solo a Roma. La Capitale rimane certamente un riferimento, ma differenziare l’offerta, anche sui territori, costituisce un grande passo in avanti di civiltà. Frosinone è pronta a lanciare questa importante sfida e si propone come riferimento sanitario aggiuntivo a quelli di eccellenza della capitale. Si tratta di una battaglia importante, che va combattuta da tutti e tutti insieme, nell’esclusivo interesse dei cittadini e del territorio”.

shares