I ‘fratelli del furto’ rubano pc e contanti in un distributore di Ceprano: fermati e denunciati

Questa mattina, a Ceprano, i carabinieri, hanno fermato un’auto sulla quale viaggiavano due fratelli, un 36enne e un 28enne, entrambi residenti a Ceprano e già censiti per reati contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti.

Gli operanti, insospettiti dallo strano atteggiamento dei due al momento del controllo, hanno deciso di effettuare un’ispezione a seguito della quale hanno rinvenuto sul sedile posteriore del veicolo, un pc occultato sotto ad alcuni giubbotti, mentre nel vano portaoggetti vi erano due giraviti, deformati, verosimilmente utilizzati per forzare qualcosa.

La confessione

I due fratelli, messi di fronte all’evidenza, hanno ammesso di aver asportato il pc nella decorsa notte da un distributore di carburante di Ceprano e di aver usato i giraviti per forzate la porta dell’ufficio nonché la colonnina del self-service, da dove avevano prelevato la somma di euro 1.660 euro che non è stata recuperata. I due sono stati denunciati per furto aggravato in concorso e il pc restituito al legittimo proprietario.

shares