Frusone, Segneri e Fontana: estendere la decontribuzione Sud anche alle province del Lazio

Il Decreto Agosto è da pochi giorni passato al vaglio delle Camere e ha portato importanti misure per rispondere alla pandemia ma non solo, infatti prevede uno sgravio contributivo del 30% per i contratti di lavoro per le aziende del sud.

Tale misura nasce per dare un’accelerata alla ripresa e interrompere l’aumento del numero dei disoccupati che prima della pandemia stava registrando una riduzione molto importante.

L’intervento

“Condividiamo lo spirito di tale misura ma bisogna rivedere delle cose” così spiegano i Deputati del MoVimento Enrica Segneri, Ilaria Fontana e Luca Frusone che proseguono:” La nostra provincia come le altre viene penalizzata dai numeri di Roma e per questo non beneficia di certi provvedimenti ma con il criterio del PIL pro-capite e del tasso di occupazione adattato non più su base regionale ma su base provinciale, rientrerebbero nelle agevolazioni tutte le imprese operanti nelle province di Frosinone, Rieti, Viterbo e Latina”.

E proprio questo recita un Ordine del giorno approvato e firmato dai Deputati che impegna il Governo a rivedere tali parametri. “Abbiamo iniziato già le interlocuzioni necessarie per poterne discutere nel prossimo provvedimento. Sarebbe una svolta perché poi si potrebbe avere accesso a tante altre misure che ad oggi sono destinate solo al sud e che aiuterebbero non poco le nostre aziende che sono vittime di una macro-valutazione regionale che non fa emergere i veri bisogni di un territorio”.

shares