Ciacciarelli, crisi nera per Fca: Zingaretti dorme

“FCA sta attraversando una crisi molto grave: perse il 68,8% delle immatricolazioni solo nel mese di agosto. Questo mese è prevista ancora la cassa integrazione per gli operai, infatti si lavorerà solamente tre giorni a settimana”. Così il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli, Cambiamo!.

L’affondo

“In questo quadro desolante è alquanto assordante  il silenzio da parte della Regione Lazio. Da Zingaretti stiamo ancora aspettando un tavolo permanente per monitorare la situazione di FCA, al quale partecipino i vertici dell’azienda per capire quali siano i piani riguardo lo stabilimento ciociaro. Che diavolo sta aspettando?. Quella di cui parliamo è una crisi molto grave, che, tuttavia, non sta avendo la giusta attenzione da parte della politica. Io non ho mai sottovalutato la cosa, soprattutto dopo l’istituzione dell’ecotassa, vero e proprio flagello per i piani industriali di FCA in Italia”.

Occorre un tavolo di crisi

“Il governo giallo-verde ha dimostrato una totale negligenza di fronte alla piena occupazione di migliaia di operai ed impiegati, quelli dello stabilimento Fiat Chrysler di Piedimonte San Germano, e la stessa cosa sta facendo Zingaretti nel Lazio. Dico io, ci vuole tanto a convocare un tavolo di crisi? Dovrebbe essere il primo pensiero di Zingaretti, vista l’importanza che lo stabilimento riveste per tutto il Centro Italia. Ma è evidente che ha ben altro a cui pensare, tipo le poltrone per l’imminente governo giallo-rosso, altra tegola sulla testa degli italiani.  Si svegli, e faccia il presidente della Regione Lazio!”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares