Ciacciarelli incalza Zingaretti: il DH oncologico a Cassino è necessario

“Stamattina in Consiglio Regionale del Lazio ho discusso la mia interrogazione a Zingaretti per sapere quando e quali determinazioni la Giunta intende assumere ai fini dell’apertura di un DH oncologico presso l’ospedale di Cassino e soprattutto quali  le tempistiche”. Così il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (FI).

L’affondo

Siamo stanchi di aspettare, lo sono i malati e le loro famiglie, per questo ho chiesto celerità e concretezza.  La realizzazione di un reparto di sola somministrazione chemioterapica e radioterapica, sarebbe di estrema importanza per tutti i malati oncologici di questo territorio, che verrebbero, finalmente, messi in condizione di curarsi forti della vicinanza dei familiari e in un ambiente non più asettico e sconosciuto”.

Il rischio

“L’assenza di questo reparto ora come ora espone i malati ad autentiche vicissitudini e travagli per recarsi presso i centri di Sora o, più spesso, della capitale, per la seduta di chemio o radio, compromettendo, in alcuni casi, anche in modo grave, il loro stato di salute come pazienti, e sottoponendoli ad ingenti spese.  Parliamo di un territorio con circa 140 mila utenti, dove le neoplasie sono, purtroppo, molto diffuse e presenti in tante famiglie. Se  il reparto non dovesse essere  aperto in tempi brevi, ho proposto all’assessore alla Sanità D’Amato l’istituzione di un “autobus bianco” che possa accompagnare i malati in questi viaggi della speranza. Il minimo che la Regione possa fare per una popolazione gravemente colpita da malattie tumorali.”

 L’intervento di Carmine Di Mambro

“Dopo qualche mese dall’ultima risposta all’interrogazione da me proposta e portata avanti da Pasquale Ciacciarelli, che ringrazio per l’impegno profuso,  è stato discusso in Consiglio Regionale del Lazio, il punto riguardante l’apertura di un DH Oncologico presso l’ospedale di Cassino”. Ha affermato Carmine Di Mambro.

“Dopo anni passati attraverso gli ospedali romani, ho ritenuto opportuno iniziare questa nuova battaglia di civiltà nei confronti di migliaia di malati oncologici di questo territorio. Ho conosciuto persone, che hanno avuto difficoltà a svolgere la seduta giornaliera di chemioterapia o di radioterapia e questo è devastante per una persona che deve giornalmente combattere con il mostro”.

“Sedute saltate per problemi fisici o ancora peggio per problemi economici. In consiglio regionale, dopo la richiesta dell’amico Pasquale, la giunta Zingaretti, nella persona dell’assessore alla sanità Amato, ha comunicato che è partito l’iter per l’apertura del reparto DH oncologico nell’ospedale S. Scolastica di Cassino. In un territorio come il nostro, martoriato da malattie neoplastiche, è un ulteriore passo in avanti verso tutte quelle persone costrette a combattere giornalmente con il mostro. Il mio è sempre stato e sarà sempre un lavoro rivolto verso quelle persone, che come me, combattono giornalmente contro il mostro. Vigilerò, affinché queste promesse saranno mantenute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares