Elezioni, Durigon: “Per il Lazio serve la pace fiscale”

Nel Lazio sono in arrivo 1,5 mln di cartelle esattoriali. Dati choc confermati da Salvini a tutela dei cittadini laziali, avanti tutta con la Lega e la pace fiscale. Milioni di cartelle in tutto il Paese, infatti, svuoteranno le tasche degli italiani in un momento storico già emergenziale dopo una pandemia, con una guerra in corso e i prezzi delle bollette alle stelle. In queste condizioni gravose, l’unica soluzione di buon senso sarebbe la pace fiscale, rottamazione e saldo e stralcio. In questo modo lo Stato incasserebbe miliardi di euro che altrimenti non potrebbe mai recuperare. Un giusto accordo per tutti i laziali onesti che, dovendo magari pagare piccole somme diventate enormi negli anni tra interessi e sanzioni, troverebbero il giusto accordo con l’Agenzia delle Entrate, senza esserne più perseguitati”. 
Lo dichiara Claudio Durigon, coordinatore della Lega nel Lazio.

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4668 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it