Centro antiviolenza all’università di Cassino, Battisti: dalla Regione 60mila euro

“Centro antiviolenza presso l’Università di Cassino, ci siamo. È online, infatti, la documentazione relativa alla procedura per l’affidamento dei servizi di un nuovo fondamentale presidio nel nostro territorio. L’obiettivo è l’ulteriore ampliamento della rete dei servizi antiviolenza della Regione Lazio all’interno degli atenei. I termini del bando, che si rivolge ai soggetti iscritti ai registri del Terzo Settore, scadranno il 23 settembre”. Così in una nota Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Costituzionali.

“La Regione si conferma dalla parte delle donne – prosegue Battisti -. Per Cassino sono previsti sessanta mila euro per quello che considero un nuovo passo in avanti nella lotta contro ogni forma di violenza e di discriminazione. Siamo al fianco delle associazioni e di chi ogni giorno si batte per offrire strumenti e risposte alle donne in difficoltà. L’apertura di questo centro accrescerà anche i servizi nel nostro Ateneo, in continua espansione e sempre più proiettato al futuro grazie allo straordinario lavoro del management e dei docenti”.

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it

Seguici anche su Telegram: CLICCA QUI

REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it ha 4669 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di REDAZIONE LaProvinciaQuotidiano.it