Ceccano: morto Roberto Giannetti. Rinviata l’inaugurazione della sede Pd

Un rinvio deciso all’ultimo momento nel momento in cui in città si è diffusa la notizia dell’improvvisa scomparsa di Roberto Giannetti. Il segretario cittadino del Partito democratico, Giulio Conti, che aveva appena finito di appendere le bandiere del PD davanti alla storica sede di piazza XXV Luglio, a quel punto non ha avuto alcun dubbio e ha invitato tutti a sospendere l’inaugurazione della sezione e rinviare l’iniziativa a venerdì 3 novembre, sempre alle 17.30.

In ricordo di Roberto Giannetti, 73enne storico esponente dei Democratici di Ceccano, è stato osservato un minuto di silenzio e poi tutti i partecipanti si sono dati appuntamento a venerdì. “Non me la sono sentita di andare avanti. Mi è sembrato giusto rivolgere un pensiero a un militante e un esponente degli ultimi anni della vita del partito” ha commentato Giulio Conti.

Roberto Giannetti, è stato l’ultimo dei segretari cittadini dell’ex Partito Comunista Italiano, e dopo aveva seguito l’esperienza dei Ds, quindi del Pd e tutti gli ospiti arrivati ieri a Ceccano hanno avuto un pensiero nei suoi confronti.  I funerali si svolgeranno oggi alle 15 nella chiesa di San Nicola.