Isola del Liri: il Comune organizza il doposcuola per i più piccoli

L’Amministrazione comunale di Isola del Liri organizza un servizio di doposcuola per i più piccoli. Il 29 novembre, infatti, partirà ‘Il Doposcuola con noi’, sostegno extrascolastico e attività ludico-ricreative per bambini dai 6 agli 11 anni. Sarà possibile usufruire del doposcuola nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 14 alle ore 17.30 ed il sabato dalle ore 9 alle 12.30.

Le attività si svolgeranno presso il Centro Sociale ‘Mario Di Piro’, in via Carnello, in stanze dedicate, isolate dal resto degli spazi dell’immobile e con ingresso autonomo, in conformità con le disposizioni relative alla prevenzione Covid-19. Per usufruire del servizio è necessario essere residenti ad Isola del Liri e bisogna presentare domanda presso i locali della Biblioteca Comunale. Le istanze potranno essere presentate a partire dal lunedì prossimo 8 novembre fino al successivo giorno 15.

Sempre in osservanza delle vigenti disposizioni sanitarie per contrastare l’emergenza pandemica, saranno ammessi alle attività di doposcuola solo venti bambini.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dal sindaco Massimiliano Quadrini che ha ringraziato per l’impegno nella realizzazione del servizio gli uffici comunali coinvolti e i ragazzi del Servizio civile, che già hanno dimostrato un ottimo lavoro nell’attività di Centro estivo svoltasi nei mesi passati. Un particolare ringraziamento è stato rivolto anche ai consiglieri delegati Monica Mancini (Istruzione) e Stefano D’Amore (Servizi Sociali).

massimiliano quadrini isola del liri
Il sindaco di Isola del Liri Massimiliano Quadrini

“Con l’attivazione del doposcuola – ha detto il primo cittadino – vogliamo rinnovare l’impegno dell’Amministrazione comunale verso i cittadini e verso le esigenze delle famiglie, consapevoli delle tante difficoltà che molte mamme e molti papà debbono affrontare quotidianamente per conciliare l’attività lavorativa con le esigenze familiari, senza poter in alcuni casi fare conto su aiuti parentali. Vogliamo testimoniare con i fatti, nel limite che le strette maglie delle norme sanitarie vigenti, l’attenzione che da sempre serbiamo per le esigenze dei più piccoli e delle loro famiglie”.