Ottaviani: con Acea impossibile oggi la transazione

Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, nel corso della conferenza dei sindaci relativa all’assemblea dell’Autorità di Ambito del servizio idrico integrato, tenutasi presso l’Amministrazione provinciale, ha chiesto il ritiro della proposta di transazione con il gestore, a seguito delle ultime vicende giudiziarie che hanno visto, in settimana, la celebrazione dell’udienza preliminare innanzi al Tribunale di Frosinone.

“In un sistema processuale di massima garanzia – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – sussiste, sicuramente, la presunzione di innocenza. Ma, quando i reati contestati sono quelli di falso in bilancio e di frode in pubbliche forniture, almeno come ipotesi coltivata dall’Autorità Giudiziaria procedente, allora i sindaci, prima di concludere qualsiasi accordo transattivo con Acea, sono obbligati a vederci chiaro, scandagliando conti e bilanci che si ripercuotono sulle tasche di tutti gli utenti della nostra provincia”.

La proposta del sindaco del capoluogo di bloccare, almeno per ora, la transazione con Acea, è stata condivisa dall’intera assemblea dei primi cittadini e, quindi, si procederà ad attendere gli esiti di questa prima fase del procedimento penale, per riconvocare successivamente il tavolo di confronto e di valutazione.