Alatri, il dottor Francesco Raponi in campo a sostegno di Maurizio Cianfrocca

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università La Sapienza di Roma, è uno dei massimi esperti nell’Ossigeno Ozono Terapia. E’ stato anche medico di base e medico legale dell’ospedale ‘San Benedetto’ di Alatri. Ed è proprio nella città dove vive che ha deciso di impegnarsi in una nuova sfida politica.

Stiamo parlando del dottor Francesco Raponi, candidato con Forza Italia a sostegno di Maurizio Cianfrocca.  Per lui parlano i numerosi riconoscimenti ottenuti a livello nazionale ma anche internazionale. Ama l’arte e la cultura. E la Fondazione da lui creata è da sempre vicina alle persone bisognose.          

                            

L’intervento

“Non è la prima volta che decido di impegnarmi in politica. Già nel 2009 – evidenzia il dottor Raponi  – mi candidai all’Amministrazione provinciale di Frosinone, nella lista Alleanza di Centro di Pionati,  a supporto di Antonello Iannarilli. Che poi, grazie anche al nostro apporto,  diventò presidente dell’Ente.  Se ho deciso di scendere nuovamente in campo  – fa notare – è perché, nello svolgere la mia attività, ogni giorno mi confronto che le problematiche della gente.  Io, infatti, esercito la professione da tantissimi anni tra le province di Roma, Frosinone e Latina e spesso mi reco a casa dei pazienti che non sono in grado di venire a studio. Ed è proprio mentre curo le ernie del disco, conversando con loro, che mi rendo conto anche quali sono le problematiche che vivono. Ritengo, quindi, che professionisti come me, che hanno determinate qualità, devono mettersi in gioco per favorire pure il benessere altrui. Ci tengo inoltre a dire che l’impegno nella ‘Res pubblica’ andrebbe svolto senza essere retribuiti. Dovrebbe essere puro spirito di servizio verso la propria città. Nel caso di una mia elezione non prenderò alcuno compenso”.  

A chi gli domanda quale potrebbe essere uno dei settori trainanti per il futuro di Alatri, il dottor Raponi risponde, senza esitazione, quello turistico.

“La nostra città, che è più antica di Roma  – argomenta – possiede  bellezze storico-architettoniche che non sono seconde a nessun’altra. Incentivare il turismo, quindi,  significa creare ricchezza e nuova occupazione.  Sono convinto – sottolinena – che con Cianfrocca, essendo lui un’economista, tutto questo si potrà fare. Maurizio, infatti, è davvero il sindaco giusto per rilanciare la nostra città. Non solo sotto il profilo artistico-culturale, ma – conclude il dottor Raponi – anche in tutti gli altri settori che caratterizzano l’economia alatrense, dal centro fino alle periferie”.