Alatri, Di Fabio: tutto ciò che propone Cianfrocca sul Sociale esiste già

 “Vorremmo tanto apprezzare la sensibilità sociale del candidato sindaco Cianfrocca sul sociale, tuttavia non possiamo che rimarcare come tutto ciò che propone, in tema di disabilità, sia già presente nelle politiche sociali dell’amministrazione comunale e del Distretto socio – assistenziale ‘A’, di cui Alatri è capofila e, soprattutto, nei capitoli del nostro bilancio”.

Così in una nota il candidato sindaco Fabio Di Fabio in risposta a Maurizio Cianfrocca.  “Grazie a cospicui finanziamenti della Regione Lazio riusciamo ad offrire alle famiglie con persone affette da disabilità gravissima un sostegno in termini di assistenza domiciliare o di assegno di cura. Analoghi interventi sono anche previsti per persone colpite da malattie neurodegenerative. Recentemente è stato pubblicato un avviso per le famiglie con minori interessati da autismo per il rimborso delle spese mediche sostenute”.

“Da oltre venti anni è attivo un centro socio educativo che accoglie ragazzi ed adulti con disabilità, offrendo attività di socializzazione e valorizzazione delle abilità come è aperta una Comunità alloggio per persone con disabilità prive di rete familiare. Da qualche anno il Distretto riesce ad acquisire finanziamenti specifici per progetti di “Vita indipendente” tesi a facilitare l’autonomia e l’inclusione sociale delle persone con disabilità. Abbiamo, infine, pubblicato, insieme con il distretto di Frosinone, un bando per i progetti sul “Dopo di Noi”, con i fondi stanziati dal governo centrale, e presto i soggetti accreditati offriranno concreti percorsi di autonomia ai diversamente abili. Anche sul fronte dei banchi alimentari forse Cianfrocca non sa che esiste già un coordinamento degli stessi grazie all’Emporio solidale promosso circa otto anni fa dal Comune. Sarebbe bello che in campagna elettorale anche dagli avversari, persone rispettabilissime, fosse riconosciuto quanto già fatto ed i servizi già presenti”.