Cassino, Festival dei sentieri: decretato il vincitore


Si è concluso nei giorni scorsi l’ultimo evento riguardante la prima edizione del Festival dei Sentieri: il contest fotografico per regalare ad uno dei sentieri in concorso una tabella turistica utile per spiegare e far conoscere ancora meglio luoghi incantevoli del nostro territorio.

A scegliere è stato il web che ha decretato vincitrice il comune di Sant’Elia Fiumerapido per raccontare a turisti e visitatori il “Tratturo dei Pellegrini”. A Sant’Ambrogio sul Garigliano il secondo posto con l’originalissimo percorso fluviale.


L’Associazione Cassino Città per la Pace, (Marino Fardelli Presidente e
Nino Rossi, Vice Presidente) che ha organizzato la prima edizione, insieme con le tante associazioni del territorio, ha voluto lasciare un segno concreto di questo festival
che ha visto un primo momento svolgersi in modalità online a causa della delicata fase pandemica attraversata, grazie alla regia organizzativa della giornalista RaiRadio Live Tiziana Iannarelli.

La giornata del 16 maggio, unica svoltasi in presenza, è stata una vera e propria festa a contatto con la natura, a passo lento e concedendosi la possibilità di ammirare quanto abbiamo di bello a km 0 e che spesso, per la vita frenetica di tutti i giorni non notiamo più.


Raccontare il territorio è stato il motivo per cui è stato chiesto ai comuni di attivarsi nella scelta del sentiero, nel produrre la scheda tecnica, di realizzare una clip video e di organizzare l’escursione. Iniziativa senza precedenti vista la larghissima partecipazione su tutto il territorio a cui è stato dedicato il portale www.festivaldeisentieri.it su cui tutto il materiale è stato inserito. 14 Comuni coinvolti, diverse Associazioni e Pro Loco locali che hanno animato questa prima edizione del Festival dei Sentieri.

Questa l’idea originaria lanciata in sede di conferenza stampa alla presenza delle autorità territoriali e della Consigliera Regionale del Lazio Sara Battisti che ha così commentato “ringrazio l’Associazione Cassino Città per la Pace, e in particolare il presidente, Marino Fardelli, per quanto prodotto in queste settimane per la valorizzazione dei sentieri dei nostri territori. Il turismo green ed esperienziale rappresenta la grande sfida della Ciociaria dei prossimi mesi. Circa un anno fa ho lanciato una call, “riparTiAmo – tourism”, rivolta alle associazioni che credono nelle possibilità di un rilancio del territorio: dobbiamo partire dal basso, dai cittadini, dai volontari, dal mondo della società civile, in un lavoro sinergico con le istituzioni e le amministrazioni comunali, per costruire una Provincia votata al turismo come volano per la ripartenza.

Marino ha accettato la sfida ed è sceso in campo con un progetto ambizioso, perfettamente integrato nel mio “Progetto sentieri” con cui sto realizzando, insieme ad Itinarrando, al Cai, al Consorzio industriale e ai Parchi che insistono sulla nostra provincia, 21 sentieri per il turismo outdoor che è poi il turismo del futuro prossimo. L’Associazione Cassino Città per la Pace, con questo Festival, ha valorizzato a pieno il mio progetto, ampliandolo. Credo che questo lavoro sinergico rappresenterà il segreto di una nuova stagione per la Ciociaria, che mette al centro un turismo a misura d’uomo e lo declina in possibilità lavorative, economiche, sociali e culturali per il territorio”.

Mauro Buschini partecipante alla camminata da Cassino a Montecassino qualche settimana fa proprio nell’iniziativa dell’Associazione Cassino Città per la Pace ha aggiunto “in maniera fattiva si è dimostrato che il nostro territorio può essere davvero valorizzato attraverso il rapporto con l’ambiente, la natura e la storia. Da queste iniziative riparte una società post-covid per coniugare turismo, valore economico e sociale di una intera provincia. I complimenti a tutte le Associazioni del territorio che hanno raccolto insieme ai Sindaci l’invito a fare sistema e squadra da parte dell’Associazione Cassino Città per la Pace”.


Nelle prossime settimane si organizzerà la consegna della tabella nel comune vincitore a cura del Parco dei Monti Aurunci con il Presidente Marco Delle Cese che ha commentato così i risultati ottenuti di questa prima edizione “un momento nel quale si pone l’accento sulla bellezza e soprattutto sulle bellezze dei nostri territori, l’occasione ci ha evidenziato che abbiamo anche fotografi eccellenti. All’Associazione Cassino Città per la Pace il merito di aver portato alla luce la ricchezza di un territorio dal punto di vista naturalistico e turistico”.


Si guarda già alla seconda edizione del festival il prossimo anno per continuare il cammino sui sentieri tracciati e scoprirne di altri. Le congratulazioni a tutti i partecipanti per aver aderito all’iniziativa e aver iniziato un percorso di valorizzazione dei luoghi in cui viviamo e una menzione speciale alla nostra amica Cinzia Rizza che ci ha aiutati nella buona riuscita di questo contest che ha avuto il giusto riconoscimento ed apprezzamento.

Marino Fardelli – Presidente Associazione Cassino Città per la Pace
Nino Rossi – Vice Presidente Associazione Cassino Città per la Pace

shares