San Giovanni Incarico: il 12 giugno c’è il teatro dei burattini

Arriva il teatro dei burattini in piazzale Matrice. L’evento è stato organizzato dagli assessorati alla Cultura e Spettacolo. L’assessore allo spettacolo Pietro Tasciotti, a nome del sindaco Paolo Fallone e dell’amministrazione, invita tutti a partecipare il prossimo 12 giugno.

“Dopo un lungo periodo di chiusure – dichiara il sindaco Paolo Fallone – il paese comincia a rivivere con le manifestazioni estive, nel rispetto delle prescrizioni anti Covid-19. Per questo motivo, infatti, gli assessorati Cultura e Spettacolo stanno lavorando alacremente al fine di mettere in campo iniziative di crescita, attraverso momenti aggregativi, come in questo caso il Teatro all’aperto dei Burattini, al quale potranno assistere piccoli e grandi in modo gratuito”.

Paolo Fallone sindaco San Giovanni Incarico il corriere della provincia
Il sindaco di San Giovanni Incarico Paolo Fallone

“Un appuntamento – ha proseguito Fallone – alla luce dell’inversione di rotta della pandemia, determinata da una massiccia politica vaccinale. Con questa iniziativa apriamo la stagione estiva per rilassarci tutti riappropriandoci, gradualmente, della normalità. Già da tempo aspettavamo di ricreare occasioni di divertimento, partendo dai più piccoli che potranno vivere, con i loro genitori, questo momento di svago. Ringrazio l’assessore Pietro Tasciotti per essere riuscito a organizzare l’evento che sicuramente sarà un successo”.

Anche l’assessore allo spettacolo Pietro Tasciotti ha sottolineato “la necessità di programmare, con le dovute precauzioni, momenti ludici per riassaporare, come nel passato, un’atmosfera piacevole e rilassante per piccoli e grandi. Noi – prosegue Tasciotti – ce la metteremo tutta per ricostruire l’atmosfera del passato. Per questo ringrazio il sindaco Paolo Fallone e tutti gli amici amministratori per il supporto e l’incoraggiamento. Con questo spirito vi invitiamo, tutti, a prendere parte al Teatro dei burattini che si terrà sabato 12 giugno alle ore 18 a piazzale Matrice così da aprirci, in modo gioioso, ad un futuro di certezze, con l’impegno di sostenerci a vicenda. Vogliamo ricostruire – conclude l’assessore Tasciotti – una comunità nella quale questi appuntamenti concorrano a restituire la serenità attraverso le diverse modalità di aggregazioni. Noi con tutti voi faremo la nostra parte al fine di riassaporare la libertà nella normalità della vita quotidiana”.