Sora, problemi idrici all’Incoronata. La denuncia del M5S

Carenza idrica nel quartiere dell’Incoronata e in tutta la zona della Selva: gli attivisti del Movimento Cinquestelle continuano a segnalare disservizi su sollecitazioni dei residenti.

“Quest’anno, con la pandemia ancora in atto, – sottolinea l’attivista Valeria Di Folco – anche se in fase discendente, il problema sta creando disagi ancora maggiori rispetto al solito: il servizio è assolutamente irregolare, l’acqua arriva a fasce orarie non fisse e viene tolta e ripristinata dalla sera alla mattina o dal pomeriggio alla sera senza alcuna comunicazione da parte di Acea. Per tali motivi i residenti non riescono nemmeno ad organizzarsi per l’approvvigionamento: molte famiglie si sono munite di autoclavi o cisterne per cercare di attenuare i disagi, ma spesso anche queste rimangono vuote per l’irregolarità e l’esiguità del flusso idrico protratte per molto tempo. In questi quartieri i problemi legati al servizio idrico sembrerebbero presentarsi con una certa regolarità ogni anno, dall’inizio della bella stagione fino all’inizio dell’autunno”.

Per queste ragioni il M5S lancia un appello al sindaco, affinché proceda a sollecitare il gestore idrico a intervenire una volta per tutte per ripristinare la regolarità del servizio e a farsi fornire i dovuti chiarimenti sui motivi per i quali si sono verificati i disagi.

“I cittadini della Selva – conclude la Di Folco – non possono essere di serie A solo in prossimità delle elezioni e diventare poi di serie B per i successivi cinque anni”.