Ferentino: un bilancio con tante misure per crescita e sviluppo

Il Consiglio comunale di Ferentino ha approvato il bilancio di previsione 2021. Seppur nel solco di un modello amministrativo consolidato, con attenzione specifica ad ambiente, commercio, opere pubbliche, scuola e servizi, l’Amministrazione a guida Pompeo ha previsto nuovi interventi per sostenere imprese, attività, associazioni e cittadini nella delicata fase di ripartenza da un’emergenza sanitaria che non può dirsi ancora conclusa.

Ambiente e rifiuti

Un grande lavoro è stato fatto nel settore dell’ambiente: in due mesi la raccolta differenziata ha superato il 50% del conferimento. Dal prossimo 19 maggio, inoltre, sarà attivo l’ecocentro comunale e sono state installate fototrappole contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Sono state attivate e programmate anche nei prossimi mesi le giornate di raccolta itinerante degli ingombranti, parallelamente a un’azione di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente all’interno delle scuole e verso la cittadinanza. Infine, proprio qualche giorno fa sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica che entrerà in funzione entro la fine dell’estate.

Opere pubbliche

Grande impulso anche nel settore degli interventi infrastrutturali: sono in fase di aggiudicazione della gara due importanti opere pubbliche come la rotatoria di Pontegrande e il cimitero comunale.

Numerosi i lavori di messa in sicurezza e ricucitura del tessuto urbano, alcuni dei quali già terminati e altri in corso: interessate le zone di Pontegrande, San Nicola, Largo Sant’Agata, Fosso La Conca, Fosso Ariano, Frana Belvedere e Palazzetto. Inoltre procedono i lavori di realizzazione del parcheggio in via Consolare. A fine mese, inoltre, partiranno gli interventi di demolizione delle abitazioni propedeutici all’opera di restauro del teatro romano.

Resta sempre alta l’attenzione su manutenzione e decoro e dissesto idrogeologico, grazie anche al finanziamento ministeriale di oltre seicentomila euro per gli interventi di messa in sicurezza.

La città sarà dotata anche di una piscina convenzionata, che sorgerà nel centro sportivo in località Colle Silvi. Nel prossimo consuntivo saranno, inoltre, nuove opere pubbliche.

Urbanistica

Ferentino è tra i primi Comuni della provincia ad aver approvato il piano di rigenerazione urbana che consente non solo interventi di ristrutturazione edilizia e urbanistica o di demolizione e ricostruzione, ma anche cambi di destinazione d’uso e delocalizzazioni per avviare attività commerciali, artigianali e di servizio.

L’Amministrazione, inoltre, sta provvedendo al potenziamento degli uffici del settore Urbanistica per velocizzare le pratiche relative all’ecobonus.

In fase di ultimazione il primo lotto di interventi per la nuova toponomastica cittadina e in programma il secondo lotto per completare l’intero intervento.

Servizi a domanda individuale

Il 2021 vedrà una riduzione delle tariffe relative ai servizi a domanda individuale (mensa e trasporto scolastici, centri diurni, asilo nido, assistenza specialistica): un 20% in meno per le prime due fasce (con Isee fino a 6.000 e da 6.000 a 10.000 euro) e una riduzione del 15% per chi rientra nella terza fascia (Isee dai 10.000 ai 16.000 euro).

Imposte e tributi

Un bilancio che non può non tenere conto dell’emergenza sanitaria ancora in atto: oltre al mantenimento dei tributi comunali (pressione fiscale invariata), l’Amministrazione sta lavorando per garantire importanti agevolazioni, in tema di tassa sui rifiuti, sia alle imprese sia alle utenze domestiche (anche nel 2020 erano state applicate agevolazioni per le attività sospese a causa del Covid).

Importante anche la misura che estende a tutte le attività commerciali e di ristorazione l’esenzione del pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico, con contributi per l’acquisto di dehors, sedie e ombrelloni. L’Amministrazione, inoltre, riproporrà l’iniziativa ‘Spendi a Ferentino’, con l’attivazione di voucher da spendere nelle attività commerciali della città, a fronte di una spesa minima effettuata in una di queste. Saranno attivati anche i centri estivi e si sta già lavorando a un bando per sostenere le associazioni e gli artisti che in estate animeranno la città di Ferentino.

Un bilancio, quello del 2021, in cui non potevano mancare anche azioni a sostegno degli anziani e delle fasce deboli, senza dimenticare la giusta attenzione alla cultura e allo spettacolo. Un bilancio, dunque, che guarda allo sviluppo senza distogliere l’attenzione dagli aiuti concreti per la ripartenza dopo il lungo e difficile periodo della pandemia.

Pompeo: guardiamo al futuro senza dimenticare l’emergenza

“Un documento di bilancio che – sottolinea il sindaco Antonio Pompeo – accanto alle innumerevoli misure concrete per lo sviluppo della nostra città, deve necessariamente tenere ancora conto della crisi causata dal coronavirus. Interventi concreti per imprese, attività, famiglie e associazioni, affinché questo possa essere davvero l’anno della ripresa e della ripartenza. Accanto a questo, le tante opere in programma, che contiamo di realizzare nel rispetto delle nuove misure di sicurezza, vogliono essere anche uno strumento per stimolare la crescita economica, affrontando e superando una fase di emergenza che ha paralizzato le nostre vite ma che, insieme, abbiamo dimostrato di saper trasformare in opportunità di crescita e di miglioramento. Ripartiremo più forti di prima – conclude Pompeo – e renderemo la nostra una città sempre più proiettata verso lo sviluppo e la crescita”.

shares