Frosinone: anziani temono una truffa e chiamano la polizia. Ecco cosa è accaduto

Nei giorni scorsi, i poliziotti delle Volanti hanno incontrato una coppia di anziani  cui era stata prestata assistenza a seguito di una loro richiesta di aiuto che avevano rivolto alla Questura tramite una lettera, che narrava la storia della loro famiglia, segnata dal dolore ancora  vivo per la scomparsa di un genitore e riaffiorato ultimamente, quando hanno ricevuto l’avviso di giacenza di una missiva a suo nome presso una ricevitoria di Frosinone.

Un fulmine a ciel sereno per la coppia di anziani che hanno temuto di essere vittime di un tentativo di truffa ai loro danni. Gli agenti delle Volanti hanno immediatamente preso contatti con i coniugi ed hanno avviato gli accertamenti per individuare la fondatezza dell’avviso ricevuto. È stata esclusa la truffa: si è trattato, in realtà, della richiesta di voltura di un’utenza.

La signora è stata accompagnata da personale delle Volanti presso l’ufficio preposto dove sono stati chiariti i contorni della vicenda. Per maggiore tranquillità, il giorno successivo i poliziotti che hanno operato, accompagnati dal dirigente Antonio Magno, sono tornati a far visita alla coppia di anziani per un saluto  e nell’occasione li hanno omaggiati  del calendario della Polizia di Stato.