Cosilam, Delle Cese annuncia progetti e snobba De Angelis e il superconsorzio regionale

“L’Assemblea Generale dei Soci ha approvato il rendiconto 2020. Un bilancio che si chiude con un segno positivo segnando un utile di ben 71.000 euro. È questo il quadro della seduta che si è svolta martedì scorso e che ha visto la partecipazione di soci pubblici e privati per un totale di oltre il 75% delle quote sociali”. 

Ad affermarlo il Presidente del Cosilam Marco Delle Cese. Che non si limita a rendere noto tale trionfalistico obiettivo: ovvero ben 71mila euro di utile in un’area con un’alta concentrazione industriale, ma va oltre, annunciando progetti anche fuori dai confini del suo territorio. Perfino a Ceccano, dove il Cosilam non dovrebbe mettere piedi in quanto zona Asi.

La questione

Il dubbio che sorge spontaneo è, quindi, quello che o il presidente del Cosilam non crede in quello che sta portando avanti il numero uno dell’Asi, Francesco De Angelis, continuando così a mettere in campo progettualità su ogni fronte, oppure sta facendo perdere tempo a coloro che pensano che tutto ciò sia fattibile anche dopo la nascità del nuovo soggetto: un organismo che comprenderà tutte le province del Lazio e che, pertanto, dovrà vagliare ed approvare ogni azione per lo sviluppo regionale.

L’intervento di Delle Cese

“Entro fine maggio – fa sapere – inizieranno i lavori per la digitalizzazione con fibra ottica dell’area industriale. A giugno, invece, è prevista la consegna degli interventi di copertura delle vasche di depurazione dell’impianto di Villa Santa Lucia con il relativo impianto di trattamento degli odori e la pubblicazione della gara per l’opera di urbanizzazione primaria del bacino marmifero di Coreno per un importo di circa 1.200.000 euro. Infine prosegue l’impegno del Consorzio sulle grandi opere come il progetto del casello autostradale di Roccasecca, dell’Aeroporto di Aquino e della “Green Valley” e, in merito a quest’ultimo, nei prossimi giorni inizieranno le analisi dei terreni per poi verificare gli effetti fito-depurativi a fine ciclo e si inizierà operativamente con la sperimentazione”.

Dimostrazione lampante che lui andrà avanti per la sua strada, senza tenere conto delle decisioni che assumeranno la Regione Lazio, gli altri consorzi, i comuni che entreranno a far parte di tale entità e la Camera di Commercio di Frosinone e Latina, il cui peso non è certo indifferente.

Gianluca Trento

Giornalista dei quotidiani online "LaProvinciaQuotidiano.it" e "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News". In passato è stato anche Direttore Editoriale de "La Provincia", Direttore Responsabile del quotidiano "Ciociaria Oggi", Condirettore de "Il quotidiano della Ciociaria", giornalista di "Paese Sera", del settimanale "L’Inchiesta" e del quotidiano online "Il Corriere della Provincia".

Gianluca Trento ha 280 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gianluca Trento