Anbi Lazio, consuntivo ok. Obiettivo: migliorare l’accesso al credito

Anbi Lazio ha approvato il proprio bilancio consuntivo. Un bilancio lusinghiero, come lo ha definito, la presidente Sonia Ricci, che con il direttore della struttura Andrea Renna ha fatto il punto delle attività in essere e di quelle in programma nel breve periodo.

L’intervento

“Come Anbi Lazio, ha tra l’altro commentato Sonia Ricci, attendiamo con molto interesse e curiosità il webinar della sede nazionale in programma giovedì prossimo 6 maggio. Si tratta di una attività che, al di là del titolo: “INVESTIRE NELL’ACQUA PER UN’AGRICOLTURA PIU’ REDDITUALE, TERRITORI PIU’ SOSTENIBILI, PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA”, presenterà un protocollo d’Intesa molto atteso con Banca Progetto e la stessa Anbi nazionale,  l’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue.

Il parterre degli intervenuti registra presenze di primo piano: insieme al Presidente, Francesco Vincenzi ed al Direttore Generale ANBI, Massimo Gargano, interverranno, coordinati da Nicola Saldutti, Caporedattore Economia Corriere della Sera, Giuseppe Pignatelli, Responsabile Divisione Imprese Banca Progetto; Dalila Nesci, Sottosegretaria Presidenza Consiglio Ministri; Francesco Battistoni, Sottosegretario Mi.P.A.A.F.; Claudio Durigon, Sottosegretario M.E.F; Paolo Fiorentino, Ceo Banca Progetto. Il protocollo d’intesa con Banca Progetto è atteso in tutto il Lazio e non solo per poter pianificare delle attività di accesso al credito facilitato che i consorzi di bonifica avevano reclamato e richiesto da tempo”.

Massimo Gargano

Il momento è molto particolare per le nostre strutture – ha detto ancora Ricci – che non si sono mai fermate come tutti gli altri servizi essenziali ed hanno bisogno di facilitazioni finanziarie per contrastare il periodo attuale che insieme a qualche pregresso pesante ha bisogno di nuovi percorsi. Bene ha fatto quindi il direttore Gargano a volere realizzare questo impegno. Durante la riunione di venerdì scorso di Anbi Lazio, oltre ad approvare il proprio consuntivo, si è provveduto ad analizzare le opportunità di accentrare servizi per tutti i consorzi di bonifica laziali così come avvenuto con successo per la piattaforma telematica unica e la comunicazione. Anbi Lazio insieme a tutte le sedi associate deve riuscire a dare quel ruolo centrale per concertare scelte ed obiettivi a tutti i livelli.

Lavorando insieme sui temi comuni – ha aggiunto il direttore Andrea Renna – rafforziamo il nostro ruolo e ci poniamo nei confronti degli Enti decisori con un piglio più adeguato alle risposte che dobbiamo avere inaugurando quelle intese che rappresentano la svolta per raggiungere in sinergia e collaborazione risultati nel settore della prevenzione e nella salvaguardia idrogeologica del territorio approfittando di assi e misure a vantaggio del settore irriguo”.

shares