Sora, fidanzati derubati e minacciati: denunciati due fratelli

Due fratelli, di cui uno minorenne, dovranno rispondere, a vario titolo, di furto aggravato, minaccia grave e lesioni personali volontarie. Le vittime sono un ragazzo e una ragazza di Sora, che si erano recati presso il Commissariato di Polizia per sporgere denuncia nei loro confronti.

L’episodio

Secondo la ricostruzione i due fidanzati si stava recando  in Piazza Santa Restituta, a bordo della loro auto, a comprare cibo da asporto in un ristorante cinese. In quel frangente, un loro amico 22enne ha deciso di unirsi a loro. Giunti in prossimità del locale, la coppia è scesca per effettuare la prenotazione mentre il 22enne è rimasto in macchina, dove la ragazza ha lasciato anche la borsa.

Sempre secondo quanto ricostruito, improvvisamente il giovane ha insistito per essere riaccompagnato urgentemente a casa e la richiesta è stata accolta, ma di ritorno al ristorante, per prelevare la cena ordinata, la ragazza si è accorta di non avere più 80 euro e ha contattato  immediatamente il 22enne che ha negato ogni responsabilità

Così i fidanzati hanno deciso di recarsi presso la sua abitazione, ma la ragazza è stata minacciata con coltello a serramanico, mentre il compagno è stato colpito al volto dal presunto autore del furto e dal fratello non ancora maggiorenne.

Dopo gli accertamenti del caso, gli investigatori del Commissariato di P.S. di Sora hanno denunciato i due fratelli. Il 22enne dovrà rispondere di “furto aggravato e minaccia grave, nonché di lesioni personali volontarie”; mentre il 17enne dovrà rispondere di “lesioni personali volontarie”.

shares