Vaccino, l’appello della Asl per evitare assembramenti. Sospese le prenotazioni per 64enni e 65enni

Per permettere agli operatori sanitari di svolgere al meglio le attività di somministrazione del vaccino, la Asl  invita  cittadini a seguire tutte le le regole e le indicazioni comunicate in fase di prenotazione. 

Le modalità

Prima tra tutte, il rispetto dell’orario di prenotazione:  è molto importante presentarsi presso il centro vaccinale all’ora puntuale prevista e non in anticipo. Questo per evitare lunghe file e assembramenti nei corridoi, con conseguenti problemi di gestione di accompagnatori e pazienti, come accaduto ad esempio oggi presso il Centro vaccinale di Ceccano. 


Abbiamo avuto qualche problema – evidenzia la Asl – e ce ne scusiamo, ma invitiamo al tempo stesso tutti a rispettare i protocolli e le regole previste”.

La comunicazione

” Sono temporaneamente sospese le prenotazioni online – si legge nel sito di Salute Lazio- per gli anni 65 e 64 ovvero i nati nel 1956 e 1957, poiché è imminente la nuova circolare del Ministero della Salute che dovrebbe ampliare la fascia di età per la somministrazione del vaccino Astrazeneca”.

“Da fonti ufficiali abbiamo appreso che nelle prossime ore sarà emanata la nuova circolare e per questo motivo si è deciso di sospendere provvisoriamente le prenotazioni affinché vi sia un pieno allineamento con le indicazioni nazionali. I nati negli anni 1956 e 1957 possono comunque continuare a richiedere la vaccinazione presso i propri medici di medicina generale in attesa delle nuove disposizioni”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione