San Giorgio a Liri, tensione in maggioranza. D’Abrosca, Lucciola e Di Cicco dicono basta

Tensione all’interno del Consiglio comunale di San Giorgio a Liri dove i 3 consiglieri D’Abrosca, Lucciola e Di Cicco, pur restando in maggioranza prendono le distanze dal primo cittadino Francesco Lavalle, arrivando a parlare di inciuci tra sindaco e Pd.

D‘Abrosca, Lucciola e Di Cicco rompono il silenzio

“Nell’ultima tornata elettorale, – precisano i 3 consiglieri in una nota stampa — il gruppo Amo San Giorgio, sostenne la candidatura dell’attuale sindaco andando contro tutte le altre correnti politiche, stilammo un progetto volto alla condivisione della vita amministrativa, aperto a tutti i cittadini e alle associazioni presenti, un progetto nuovo, un progetto invidiato da tutti, un progetto che generò entusiasmo. La stessa sera dell’annuncio però, a distanza di poche ore, Modesto della Rosa attuale vicesindaco ufficializzò la candidatura a sindaco dell’avvocato Anna Ciaraldi e a seguire Davide Della Rosa attuale consigliere di opposizione presentò la sua candidatura a sindaco con la lista Rinascita, andando in contrapposizione al nostro progetto e alla candidatura stessa di Lavalle, non ritenendolo idoneo al ruolo. Il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, fermo sulla sua posizione sostenuto dal gruppo Amo San Giorgio portò avanti il candidato a sindaco e il progetto.

Spiegati i motivi del dissenso

Alla luce dei fatti accaduti e sulle vicissitudini emerse inerenti le problematiche amministrative del nostro paese ci troviamo qui a far chiarezza e rendere edotti i nostri elettori e la cittadinanza tutta sui motivi del nostro dissenso nei confronti del primo cittadino.

Abbiamo riscontrato già dai primi mesi una condotta individualista, di non condivisione delle problematiche, un’avversità ad effettuare riunioni di maggioranza, pre-consigli o semplici incontri volti alla basilare informazione sulle scelte che si stavano intraprendendo. Diversità di trattamento delle associazioni e dei cittadini stessi, a volte facendo confusione su chi aveva diritto ad esprimere il proprio parere in quanto eletto dal popolo e su chi doveva sposare determinate scelte, dando un ruolo di rilievo a persone esterne che non hanno mai avuto consensi nel nostro paese.

In maggioranza per combattere dall’interno

È in atto un gioco di poteri che va verso correnti politiche non elette? Ci sembra molto strano che il PD si stia svendendo per un poltrona. Quel Pd cittadino che ha sempre condannato gli inciuci. Non a caso parliamo del PD in quanto la lista Rinascita ha espresso l’attuale segretario PD cittadino.
I cittadini hanno bocciato ancora una volta la famiglia che ha governato per 30 anni il paese non eleggendo il proprio consanguineo. Della Rosa Davide pur di prendere una poltrona rinnega i cittadini che lo hanno votato per dargli il ruolo di consigliere di opposizione.

Questo trasformismo non ci appartiene. Non è questo il progetto di Amo San Giorgio. Non è questo che voleva San Giorgio. Per queste motivazioni abbiamo avuto il coraggio di dire basta. Troppo facile pensare che andiamo in minoranza. Noi facciamo parte della maggioranza e combatteremo all’interno per portare avanti il progetto di Amo San Giorgio”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione