Anagni, iniziati i lavori nel piazzale della scuola ‘Ambrosi De Magistris’

Sono iniziati i lavori di rifacimento del manto stradale del piazzale antistante la scuola comunale “R. Ambrosi De Magistris” di Viale Regina Margherita.

Un intervento atteso da decenni e che finalmente, su sollecitazione del consigliere subdelegato alla Pubblica Istruzione Riccardo Ambrosetti, l’Amministrazione Natalia sta realizzando non solo in funzione della riqualificazione del piazzale, ma anche dare forma a quelle “palestre all’aperto” fortemente volute dall’assessore allo Sport Jessica Chiarelli per sostenere le associazioni e le società sportive messe in difficoltà dal Covid-19 e dalle stringenti norme per la sicurezza nei luoghi chiusi.

L’intervento della Chiarelli

L’assessore Chiarelli dichiara: “Il progetto “Palestre all’aperto” offre alle associazioni ed alle società sportive che ne facciano richiesta la possibilità di usufruire degli spazi del piazzale “De Magistris” per lo svolgimento di corsi e lezioni delle proprie discipline di riferimento aperti non solo agli iscritti ma anche ai cittadini che vogliano fare una prova e mantenersi in forma. Gli uffici comunali stanno approntando in questi giorni gli atti e la modulistica per partecipare all’iniziativa. Facendo richiesta di usufruire degli spazi per “Palestre all’aperto” si potrà accedere ad un contributo comunale a fondo perduto per il sostegno alle associazioni e società sportive che abbiano subito danni economici importanti a causa della quarantena».

Le parole di Cardinali

Il consigliere subdelegato alle Manutenzioni Alessandro Cardinali spiega nel dettaglio i lavori: «Si sta procedendo alla riqualificazione dell’area esterna di pertinenza della scuola attraverso la stesura di binder di sottofondo per riequilibrare gli avvallamenti e buche causate dal tempo e la successiva stesura di tappeto di finitura con pulizia del verde».

La soddisfazione di Natalia

Il sindaco Daniele Natalia conclude: «La riqualificazione del piazzale della scuola “R. Ambrosi De Magistris” era attesa non da anni ma da decenni. Stiamo provvedendo seguendo come al solito un doppio binario: il primo è quello relativo al breve periodo con il ripristino della funzionalità di questo spazio per “Palestre all’aperto”, il secondo è quello, ben più importante, di prospettiva relativo ai servizi essenziali dell’istituto scolastico, quindi con un manto stradale ripristinato per una migliore circolazione di scuolabus ed altri mezzi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares