“Consorzio Frosinone Alta Velocità”, l’ok di Natalia per entrare nel comitato promotore

Procede spedita la nascita del ‘Consorzio Frosinone Alta Velocità’ promosso dal sindaco del capoluogo Nicola Ottaviani e sponsorizzato immediatamente da Daniele Natalia.

L’intervento

Da primo cittadino di Anagni è arrivata la manifestazione d’interesse al Comune di Frosinone per far parte del comitato promotore del Consorzio. “L’alta velocità in Provincia di Frosinone e gli investimenti che essa convoglierà sull’intera area – dichiara Daniele Natalia – sono occasioni da sfruttare, sono il nostro treno per promuovere un modello di sviluppo che abbia mercato nella Capitale e che sia legato ai grandi progetti infrastrutturali. È per questo che ho voluto subito rispondere positivamente all’invito rivolto dal collega sindaco Ottaviani d’entrare nel comitato promotore del Consorzio Frosinone Alta Velocità”.

Impegnato fin dalla fase critica dell’emergenza coronavirus nel dibattito sull’importanza di ripensare lo sviluppo economico e sociale della Ciociaria, Daniele Natalia ricorda che: “Quella di Anagni, dopo Frosinone quale promotore, è stata la prima amministrazione comunale ad interessarsi alla costituzione del Consorzio ed a condividerne obiettivi e finalità. Siamo infatti convinti che la proposta del Comune di Frosinone sia funzionale ad un ampio programma di sviluppo economico, sociale e culturale anche per l’area nord della provincia e che sia espressione della volontà, da noi sempre sostenuta, di fare rete nel nome della crescita sistemica e strutturale del territorio”.

Il Consorzio è a tutti gli effetti una start-up di carattere associativo in grado di riunire Enti pubblici, imprese, associazioni di categoria datoriali e dei lavoratori, associazioni, enti accademici e di alta formazione, ordini professionali ed altri portatori d’interesse. Tutti uniti per sfruttare la grande occasione offerta dal piano di sviluppo e di investimenti del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Il sindaco di Anagni Daniele Natalia specifica: “Dei 13 miliardi d’investimenti previsti una parte verrà destinata al rifacimento della stazione ferroviaria di Anagni per la quale da tempo nelle sedi opportune ci stiamo battendo. Le rivalità campanilistiche non mi interessano, questa falsa contrapposizione tra nord e sud della Provincia non ci ha mai permesso di avere una visione unitaria dello sviluppo del territorio. Penso invece che sia arrivato il momento di raccogliere la sfida della crescita territoriale; la Ciociaria ha tanto da offrire ed Anagni deve rappresentare in questo progetto un fulcro, un punto di riferimento sia per l’eredità storica ed il patrimonio artistico che essa custodisce, sia per il suo ruolo di polo industriale-produttivo di importanza strategica nazionale”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione