Dodici nuovi contagi in provincia di Frosinone. Positiva anche una bambina

Dodici nuovi casi positivi in provincia di Frosinone. Lo ha comunicato la Regione Lazio. Trentadue, sono, invece, le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare. Positivo una bambina di 4 anni: previsto il suo trasferimento all’ospedale Pediatrico Bambino Gesù, sede di Palidoro.

La novità


coronavirus il corriere della provincia

Tamponi molecolari anche a Frosinone. E’ una delle tante disposizioni della Regione Lazio e destinate alla Ciociaria, dopo che l’Istituto superiore di sanità li ha validati. Grazie a questi tamponi, si accorceranno i tempi delle diagnosi (i risultati si avranno in 5-6 ore. In arrivo anche 700mila mascherine che saranno distribuite negli ospedali, alla protezione civile e ai comuni.

Alessio D’Amato

L’intervento di D’Amato

“Siamo in guerra e stiamo combattendo. Abbiamo messo in campo 5 COVID HOSPITAL per un totale di mille posti solo su Roma. L’andamento del trend nella nostra Regione è inferiore al 20%, ma nei prossimi giorni ci aspettiamo un lieve incremento. Oggi registriamo un dato ancora costante con 99 casi di positività e 6 decessi. La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale, ha già registrato 5.617 utenti ovvero pazienti che hanno scaricato l’applicazione e 649 medici di famiglia collegati. Scaricabile per utenti Android su Play Store, a breve anche per utenti Apple. Ha affermato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato.

Escono oggi dalla sorveglianza in 2.565 ovvero hanno terminato la quarantena.

La situazione nella altre asl del Lazio

Asl Roma 1 – 9 nuovi casi positivi. 308 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Presi in carico al San Filippo Neri per la riabilitazione i 2 pazienti cinesi dello Spallanzani ora guariti;

Asl Roma 2 – 9 nuovi casi positivi. Deceduto uomo di 57 anni che era stato trasferito dal Policlinico Casilino allo Spallanzani. 35 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – 8 nuovi casi positivi. 165 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – 5 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 72 anni e una donna di 92 anni, entrambe con patologie pregresse. 357 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 5 – 10 nuovi casi positivi. 673 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;

Asl Roma 6 – 6 nuovi casi positivi. 158 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da sabato 21 marzo disponibili ulteriori 20 posti letto al nuovo Ospedale dei Castelli;

Asl di Latina – 22 nuovi casi positivi di cui 7 a Fondi. 519 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da sabato 21 marzo all’Ospedale di Gaeta disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva;

Asl di Viterbo – 12 nuovi casi positivi. 310 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Entro domani disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva. Entro il 21 marzo ulteriori 8 posti di malattie infettive;

Asl di Rieti – 6 nuovi casi positivi. 8 le persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Policlinico Umberto I – operativi i 46 posti dell’Eastman. Si lavora per ulteriori 48 posti di malattie infettive nel secondo padiglione che saranno attivati entro il 24 marzo;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – deceduta donna di 86 con patologie pregresse. Entro il 21 marzo disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva e ulteriori 20 posti di pneumologia. Ulteriori 20 posti letto di medicina interna a disposizione della rete entro il 29 marzo;

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Dal 21 marzo saranno disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva;

Policlinico Gemelli – deceduta donna di 72 anni con pregressa patologia oncologica e uomo di 84 anni con patologie pregresse al COVID HOSPITAL 2 Columbus;

Policlinico Tor Vergata – continua lo svuotamento della torre 8 e i trasferimenti dei pazienti del reparto di medicina generale per rendere operativo il COVID HOSPITALl 4 Tor Vergata. I primi 40 posti saranno operativi dal 24 marzo;

Azienda Ospedaliera San Camillo – Attivati ulteriori 6 posti di terapia intensiva;

INMI Spallanzani – disponibili 24 posti di malattie infettive e 10 posti di terapia intensiva al Covid Hospital 3 Casal Palocco. Guariti i primi 2 pazienti cinesi;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – il bambino di 5 mesi positivo è in buone condizioni. Positivi anche un bambino di 8 mesi e un bambino di 6 anni trasferito dalla Regione Marche. 14 posti di malattie infettive. Disponibili per la rete regionale 5 posti di terapia intensiva e 6 posti di terapia intensiva COVID-19;

Università Campus Bio-Medico – messo a disposizione della rete regionale il sistema di test per immagini tramite intelligenza artificiale delle tac per sospette polmoniti COVID-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares