Coronavirus, attivato a Pofi il servizio di assistenza alla persona

Con riferimento alle disposizioni del Presidente del Consiglio dei Ministri, relativamente al contenimento dei contagi da Coronavirus, il sindaco di Pofi, Tommaso Ciccone, ha reso noto che per le persone anziane, immunodepresse o affette da patologie croniche, per le quali è consigliato di non uscire dalla propria abitazione e di evitare i luoghi affollati, è stato attivato il ‘Servizio comunale straordinario di assistenza alla persona’, per la consegna di generi alimentari e medicinali a domicilio.     

La decisione

Il servizio, attivo da lunedì 9 marzo 2020 per le persone di età superiore a 65 anni e per le altre fasce a rischio, è stato pensato per affrontare l’emergenza Coronavirus e sarà fruibile dal lunedì al venerdì, festivi esclusi, ricevendo le richieste dalle ore 8.30 alle ore 11.30. Consegna della “spesa” e dei farmaci: dalle ore 14.30 alle ore 19.00, il giorno stesso della richiesta (salvo imprevisti).

Come funziona

È rivolto a tutti i cittadini del comune di Pofi, senza una rete familiare di supporto, di età superiore a 65 anni, agli invalidi civili, ai diversamente abili e alle donne in gravidanza.  Mattina: accettazione richieste. Pomeriggio: ritiro ricette presso il cittadino unitamente alla lista della ‘spesa’. Tardo pomeriggio: consegna farmaci e ‘spesa’. Rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, chiamando il numero 0775/380013, dalle ore 8.30 alle ore 11.30.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione