Presidi vaccinali e disservizi, Ciacciarelli: basta colpevolizzare operatori e utenti

Disagi e disservizi negli ambulatori di somministrazione dei vaccini: il consigliere regionale della Lega, Pasquale Ciacciarelli, dalla parte degli operatori e degli utenti. “Sono vicino ai dipendenti costretti a svolgere il loro lavoro in condizioni indecorose”.

La denuncia di Ciacciarelli

Ambienti vecchi e promiscui, con discutibili livelli di igiene e di privacy; carenza strutturale del personale sanitario addetto al servizio, che si traduce in prestazioni affrettate: è questa la situazione denunciata dal consigliere Ciacciarelli in merito ai presidi vaccinali del territorio.

Il consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli

“Sono vicino agli incolpevoli operatori, che sono posti in condizioni lavorative spesso indecorose e che sono costretti a svolgere così il loro delicato compito, rischiando loro personalmente per responsabilità che inve sono di altri. E intendo chi da anni proclama imminenti nuove assunzioni nella sanità, mentre, finita la favolistica narrazione, la realtà è e resta purtroppo ben altra”.

Vicino agli operatori del settore

“Sono altrettanto vicino ai piccoli pazienti e ai loro genitori – incalza Ciacciarelli – che sono sia messi a rischio per l’abbassamento dei livelli di sicurezza, e sia mancati di rispetto proprio in luoghi dove la persona umana dovrebbe essere al primo posto, e purtroppo il condizionale è d’obbligo. Basta scaricare sui dipendenti e sugli utenti le colpe di una gestione fallimentare della sanità, di cui i disservizi nei presidi vaccinali rappresentano, purtroppo, solo un esempio tratto da un lungo elenco”.

Ciacciarelli conclude garantendo sostegno e disponibilità ai cittadini della provincia di Frosinone “per sottolineare ogni stortura di cui avrò segnalazione avanti all’amministrazione responsabile, al fine di trovare, anche con il mio personale contributo, la dovuta soluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares