Dati Istisan: in Ciociaria si muore soprattutto di tumore a encefalo e stomaco

In provincia di Frosinone sono due le tipologie patologiche che, nei dati del Rapporto Istisan, relativo alla mortalità in Italia del 2016, balzano agli occhi con dati ben al di sopra della media nazionale e regionale: tumore all’encefalo e allo stomaco.

Come sono stati ricavati i dati

Nel Rapporto sono stati analizzati i dati di mortalità ufficiali e definitivi pubblicati dall’Istat, relativi ai decessi verificatisi nel 2016 in Italia tra le persone residenti. La popolazione media nel 2016, distribuita per età, genere e regione di residenza è stata ottenuta aggregando le popolazioni comunali fornite dall’Istat.

Nelle tabelle oltre ai tassi specifici per genere ed età sono presentati i tassi standardizzati in modo diretto, per i quali la popolazione di riferimento è quella rilevata all’ultimo censimento disponibile, mentre tassi grezzi e standardizzati sono riferiti a 100.000 persone. Si tratta di dati regionali e provinciali.

L’analisi in Ciociaria

Ad analizzare i dati nel nostro territorio, rilevando come i decessi per tumore maligno dell’encefalo e dello stomaco superino la media standardizzata, sia del nazionale, che regionale, è il consigliere comunale di ‘Cambiamo’, Danilo Magliocchetti.

“Si tratta – osserva – ovviamente di dati statistici e non scientifici. Quindi hanno una valenza relativa. Tuttavia, proprio perchè si tratta di decessi legati a importanti patologie tumorali, è necessario studiarli bene, dal punto di vista medico/scientifico e dal punto di vista di eventuali correlazioni con il territorio”.

“Avanti subito con il Registro Tumori”

“Per questo, è indispensabile che il Registro Tumori della Provincia di Frosinone venga, al più presto, accreditato ad Airtum (Associazione Italiana Registri Tumori)”.

“Giova ricordare a tal fine – conclude Magliocchetti – che attualmente sono accreditati ad Airtum il 70% dei Registri attivi in Italia. Quello di Frosinone appartiene al restante 20% di quelli attivi, ma non ancora accreditati”.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione