Saxa Gres e Grestone, presto nuovi investimenti degli stranieri in Ciociaria

I rappresentanti dei fondi internazional Blue Bay Investment e Bardin Hill, membri del club di investitori italiani ed internazionali catalizzati da Flexagon Capital di Londra, partner finanziari dell’imprenditore Francesco Borgomeo, sono stati a Roccasecca e Anagni per visitare gli stabilimenti Grestone e Saxa Gres e per fare il punto sull’andamento dell’investimento.

Hanno esaminato il quadro industriale e quello economico e finanziario, condiviso a pieno le strategie individuate dal presidente Borgomeo e garantito il loro appoggio anche per le ulteriori fasi già messe a punto.

E che prevedono un’ulteriore integrazione tra Saxa Gres, Grestone, Ceramiche Tagina (Gualdo Tadino), Centro Impasti Ceramici (Spilamberto, Modena). I dettagli e l’entità degli investimenti potrebbero essere annunciati già il 17 luglio nel corso di un incontro con i sindaci della provincia di Frosinone.

La delegazione nella città dei papi

Ad Anagni gli investitori sono stati ricevuti in municipio dal sindaco Daniele Natalia, insieme al vice sindaco Vittorio D’Ercole, all’assessore Jessica Chiarelli, al consigliere Danilo Tuffi. Il sindaco ha accolto la delegazione nella Sala della Ragione, illustrando le grandi innovazioni architettoniche realizzate da Iacopo da Iseo in quella stanza.

Poi, nella Sala Gialla, a nome dell’amministrazione ha ringraziato i fondi per la scommessa economica accettata sul territorio, finanziando il progetto Borgomeo che si è concretizzato nella riapertura della ex Ceramiche Marazzi, nella sua radicale trasformazione in Saxa Gres, compiendo il salvataggio di tutti i posti di lavoro.

Daniele Natalia ha dichiarato la più totale disponibilità dell’amministrazione ad agevolare eventuali nuove iniziative simili sul territorio di Anagni. A ricordo della giornata ha regalato agli investitori stranieri un volume sulla Cattedrale di Anagni.

Alla quale si è dimostrato particolarmente interessato il dottor Daniele Bartoccioni Menconi, presidente della Flexagon Investment di Londra, che ha chiesto informazioni su papa Adriano IV nato Nicholas Breakspear e vissuto proprio ad Anagni, evidenziando il grande interesse turistico che potrebbe riscuotere tra i cattolici inglesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares