Voucher digitali: la Camera di Commercio rinnova i contributi

La Camera di Commercio di Frosinone rinnova anche per il 2019 il suo impegno economico a favore della diffusione della cultura digitale tra le micro, piccole e medie imprese (MPMI) del territorio.

È stata approvata nei giorni scorsi, attraverso una delibera di Giunta, l’edizione 2019 del Bando ‘Voucher Digitali I4.0’, che vede un importo complessivo di 140.000 euro in voucher a disposizione delle imprese.  Il bando rientra nelle progettualità del Punto Impresa Digitale (Pid), network camerale su scala nazionale per la diffusione della cultura digitale tra le Mpmi.

I contributi saranno a fondo perduto e potranno essere impiegati, per esempio, per l’acquisto di servizi di consulenza e formazione in ambito tecnologico, per modernizzare l’organizzazione del lavoro all’interno delle aziende, per implementare l’e-commerce, per applicare tecnologie avanzate come il Cloud, la realtà aumentata, l’Iot (Internet delle cose), le ricostruzione 3D, la cyber security etc.

Le misure previste

Due le misure previste nell’avviso: misura A (contributi complessivi 50mila euro) per i gruppi da 3 a 9 imprese, supportate da un soggetto promotore, che abbiano esigenze e progetti comuni in ambito tecnologico; misura B (contributi complessivi 90mila euro) per le imprese singole che intendono investire sulle tecnologie digitali.

Per entrambe le misure gli importi dei contributi variano da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 10.000 euro per impresa. Il termine ultimo per presentare le richieste di contributo è fissato al 31 maggio 2019. Anche per questa edizione del Bando la Camera di Commercio si avvale della collaborazione del Pa.L.Mer – Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio Meridionale nelle attività di gestione e coordinamento dello stesso.

Le parole del presidente Pigliacelli

“Sottolineare l’importanza di essere al passo con i processi di digitalizzazione in atto è ormai retorico – afferma il presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli – . Vogliamo essere concretamente vicini alle imprese che vogliono investire sul futuro, per questo presenteremo il bando anche alle associazioni di categoria nell’ottica di garantirne una diffusione capillare e permettere anche alle aziende che non hanno partecipato alle scorse edizioni di usufruire dei contributi a fondo perduto”.

 

Marcello Piagliacelli

 

Lo scorso anno, per il medesimo bando, la Camera di Commercio aveva stanziato oltre 250.000 euro: erano state 35 le domande ammesse al contributo, a fronte di 54 richieste arrivate. Inoltre, le attività del Pid per il monitoraggio del livello di maturità digitale durante il 2018 hanno coinvolto 87 imprese.

Domande e termini

Le domande per ottenere i voucher digitali 2019 devono essere trasmesse esclusivamente tramite casella di Posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo: promozione@fr.legalmail.camcom.it . Il bando è consultabile on line all’indirizzo: http://www.fr.camcom.gov.it/content/bando-voucher-digitali-impresa-40-anno-2019, dove è scaricabile anche la modulistica relativa alle due Misure.

Redazione

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Instagram: Tu News 24 e Tu Sport 24
Youtube: Tu News 24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE

Redazione ha 8294 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Redazione