Isola del Liri candidata a città creativa dell’Unesco 2019

Su mandato della Giunta comunale, il sindaco Vincenzo Quadrini ha ufficializzato la candidatura di Isola del Liri a Città creativa Unesco per il 2019.

Una sfida con altre città italiane e di tutto il mondo che impegnerà Isola del Liri in un difficile percorso, volto al raggiungimento del prestigioso ricononoscimento internazionale.

Le parole del sindaco Quadrini

“Isola del Liri città creativa Unesco rappresenterebbe un importante traguardo per noi isolani, – sottolinea il primo cittadino – per i miei concittadini che nella storia hanno dimostrato di essere operosi, che hanno fondato sul lavoro delle proprie mani tutta la loro vita, specializzandosi in attività produttive della filiera della carta e facendoci conoscere nel mondo come la ‘Manchester italiana’ per il settore cartario”.

E questo rappresenta tracce visibili in un patrimonio edilizio imponente di ‘archeologia industriale’: Lefebvre, Boimond, Crdm. 

 

sindaco isola del liri quadrini
Il sindaco di Isola del Liri Vincenzo Quadrini

 

“Ho sempre ritenuto che tutto il nostro patrimonio culturale andasse sostenuto, valorizzato, fatto conoscere soprattutto alle nuove generazioni: Isola del Liri, oggi, al pari di tante altre città moderne, cerca una riscoperta identità tra le proprie peculiarità, tra le unicità che caratterizzano il territorio, sia a livello ambientale (le acque, il fiume, le cascate uniche al mondo), che sociale e occupazionale (le industrie della filiera della carta), quindi anche e soprattutto a livello culturale”.

L’appello a cittadini e associazioni

Quadrini, poi, si rivolge direttamente agli isolani, agli enti e alle associazioni che hanno lo scopo di promuovere il territorio comunale, “sempre molto attive – dice il sindaco – e sensibili a questo tipo di progettualità. Chiedo a loro di aiutarci a dare la massima risonanza alla nostra proposta presso le istituzioni locali, regionali, nazionali e Unesco. A me piacciono queste sfide – conclude Quadrini – L’Unesco ci mostra le porte del futuro, a noi spetta aprirle ma sempre insieme ai cittadini. Solo così si vince!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares