D’Orazio: possibile ampliare la pista ciclabile di Sora

La sosddisfazione per l’adesione del Comune al Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (Paes); il plauso per la presentazione del progetto di realizzazione della pista ciclabile, finanziata dall’Istituto del Credito Sportivo nel Bando Anci Nazionale e, non da ultimo, la proposta di ampliare il progetto stesso grazie al nuovo bando regionale sulle ciclabili.

Sono questi i punti dell’intervento del consigliere nazionale Anci e capogruppo Pd al Comune di Sora, Maria Paola D’Orazio, che interviene sottolineando come il Paes sia “un importante strumento di programmazione e pianificazione ambientale in linea con le direttive europee, da me fortemente voluto durante il mio mandato. Il piano prevede uno spunto interessante di cui anche questa Amministrazione ha preso atto nella pianificazione territoriale ambientale della città di Sora.

d'orazio comune sora pd
La capogruppo consiliare del Pd di Sora e delegata Anci Maria Paola D’Orazio

L’Azione 7, infatti, poneva tra gli obiettivi a medio e lungo termine, proprio la realizzazione e promozione della mobilità sostenibile, e in particolare appunto, la realizzazione sul territorio del sorano di piste ciclabili che avrebbero portato così, nel 2020 a una riduzione di circa 66.000 tonnellate di CO2 equivalenti. Il nuovo bando regionale sulle ciclabili, che l’assessore alle Infrastrutture e viabilità della Regione Lazio, Alessandri, ha presentato lo scorso 23 novembre a Roma, potrebbe rendere possibile l’ampliamento della ciclabile cantierata, con la previsione di ulteriori chilometri da realizzare con fondi regionali. Con piacere ho constatato che nell’incontro era presente anche il consigliere delegato ai lavori pubblici, Massimiliano Bruni, a testimonianza dell’interesse per la mobilità sostenibile. Con lo stesso spirito collaborativo chiedo all’Amministrazione comunale di considerare anche un tavolo politico di confronto per l’ampliamento del progetto regionale”.

Come estendere il progetto

“L’ampliamento della pista, già progettata e finanziata anche dal Credito Sportivo, potrebbe, a mio avviso sviluppare un quadrante sud della città, aggiungendo un ulteriore tratto verso il comune di Broccostella e portando il percorso a circa 12 chilometri, con una potenziale riduzione di 12.000 tonnellate di CO2, nell’arco dei 30 anni. Questo sarebbe possibile – prosegue la D’Orazio – oltre che con il potenziamento della pista anche con interventi collaterali di arredo urbano e impianti di fonti rinnovabili a supporto. Come consigliera comunale di Sora e componente commissione Nazionale Anci delle Politiche Ambientali – conclude – sono a disposizione per agganciare questa possibilità, nella convinzione che la città di Sora sia l’obiettivo primario di ogni impegno politico, al di là di qualsiasi appartenenza”.

Il premio e le tempistiche

Sempre il consigliere D’Orazio segnala, inoltre, che saranno premiati nel punteggio del bando quei Comuni che possono inserire all’interno dei propri strumenti di pianificazione l’adozione del Paes, del Patto dei Sindaci e Sora, rispetto ad altri, può avere il giusto riscontroe la giusta premialità. Quanto alle tempistiche, l’Astral recepirà le domande fino a fine gennaio 2019: successivamente si provvederà a stilare la graduatoria dei progetti idonei.

Giulia Abbruzzese

Giornalista dei quotidiani online "Il Corriere della Provincia" e "TuNews24.it" e del settimanale "Tu News", ha collaborato anche con il mensile "Qui Magazine" oltre che con il settimanale "Qui Sette"; è stata inoltre Caposervizio del quotidiano "‘Ciociaria Oggi" e Caporedattore de "Il quotidiano della Ciociaria". Collabora con la rivista "Chic Style".

Giulia Abbruzzese ha 257 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giulia Abbruzzese