Benedetta Testa candidata del Pd alle Provinciali L’opportunità della giovanissima consigliera comunale di Serrone

Ha appena 24 anni e ha già incassato la sua prima candidatura alle elezioni provinciali. Niente male davvero. Benedetta Testa, consigliere comunale a Serrone, è una dei candidati nella lista del Partito Democratico alle prossime consultazioni in programma il 18 dicembre per il rinnovo dei consiglieri a Palazzo Iacobucci, sede dell’Amministrazione provinciale.
Venerdì sera la firma per l’accettazione della candidatura presso la sede del Pd, a Frosinone. Davanti a lei il consigliere provinciale uscente Vincenzo Savo e Martina Innocenzi, della segreteria.
Diplomata al Liceo artistico, laurea triennale con lode in Beni culturali e diploma di secondo livello in Didattica e comunicazione dell’arte, indirizzo curatoriale, Benedetta Testa rappresenta la freschezza dei giovani impegnati in politica ma nello stesso tempo simboleggia l’impegno e la capacità di una ragazza che si sta facendo strada nel mondo dell’arte, che ha scelto come percorso di vita.
La sua è la sola candidatura del Pd per il nord della provincia.
“Ringrazio i vertici del partito per questa opportunità che mi è stata data ma anche la segreteria di Serrone, che si è spesa affinché fosse il mio nome ad emergere.
Ho sempre pensato – ha commentato la giovane candidata – che la politica fosse servizio nei confronti dei cittadini, nel suo più nobile significato, ed è con questo spirito che tre anni fa mi sono candidata al Comune di Serrone e che oggi accetto questa nuova sfida, vissuta come una bellissima opportunità di crescita. Spero di ottenere un ottimo risultato e di poter esercitare questo servizio non solo in favore dei miei concittadini ma anche per tutte le persone che risiedono nella nostra provincia”.
Grande soddisfazione, per questa candidatura, è arrivata dalla segretaria del Pd di Serrone, Antonella Sperati, e da Emiliano Campoli, membro della Direzione provinciale del partito. Il loro è stato un commento all’unisono per evidenziare l’importanza di una candidatura alle elezioni provinciali per la giovane esponente del Partito Democratico del piccolo centro alle pendici di monte Scalambra.
“Benedetta rappresenta certamente la freschezza dei nostri giovani. – hanno sottolineato Sperati e Campoli – Noi ne abbiamo apprezzato le indiscusse qualità già tre anni fa, quando giovanissima le abbiamo proposto di candidarsi al consiglio comunale. Per lei si tratta di una sfida importante, che di sicuro saprà interpretare nella maniera più giusta, come è nel suo stile e nel suo modo di fare. Per il circolo di Serrone, che è un piccolo centro, l’attenzione della segreteria provinciale e un’opportunità prestigiosa. Iniziamo questa campagna elettorale con la consapevolezza di sostenere il Partito Democratico e uno stimolo in più dato dalla presenza della nostra Benedetta”.